Santa Marinella per il Bene Comune: “La città continua a dire no alla svendita di Tidei!”

133

SANTA MARINELLA – Dal Comitato cittadino per i referendum “Santa Marinella per il Bene Comune” riceviamo e pubblichiamo:

Il Comitato cittadino per i referendum “Santa Marinella per il Bene Comune” anche domani 1 agosto organizzerà banchetti per continuare a opporsi alle privatizzazioni!

Nonostante in sole 3 ore siano già state raccolte le firme che il regolamento preveda vengano raccolte in 3 mesi, il Comitato di cittadini per i referendum “Santa Marinella per il Bene Comune” anche domani sabato 1 agosto sarà per le strade della nostra città per raccogliere ulteriori sottoscrizioni.
La clamorosa risposta dei nostri concittadini e la strepitosa affluenza non possono che convincerci della bontà della nostra iniziativa, che nel percorso ha raccolto ancora più adesioni e sostenitori ( dopo la presenza ai banchetti come autenticatori dei Consiglieri Casella, Fiorucci e Settanni domani sarà il turno di Calvo ). Sicuramente un presidio per raccogliere le sottoscrizioni sarà sotto i portici davanti al bar “Oro nero” dalle 10 alle 12,30. Stiamo valutando, vista la concomitanza del Consiglio comunale, se essere presenti anche in Piazza Trieste dalle ore 19 alle 20,30 ( aggiornamenti verranno inoltrati attraverso i nostri strumenti di comunicazione ).
Il numero cospicuo di persone che si sono affrettate a sottoscrivere tutti e 5 i moduli referendari, dimostra che il problema delle privatizzazioni è molto sentito dalla città. Il destino di zone come “L’ex fungo”, lo stabilimento “Perla del Tirreno” e arenile adiacente e del Cimitero comunale, oltre che a servizi come i parcheggi pubblici e la Farmacia comunale riveste un ruolo fondamentale nell’economia socio-politica di Santa Marinella, che non può essere deciso nelle stanze del potere. Tali scelte, vista la portata delle conseguenze che produrranno su tutti gli abitanti, devono essere prese coinvolgendo il maggior numero di persone e con la massima condivisione possibile.
Ricordiamo infatti che firmando i moduli non si dice automaticamente NO alle privatizzazioni ma si consente a tutti i cittadini di Santa Marinella di esprimere la propria opinione.
Ristabiliamo le più elementari regole della democrazia e firmiamo per restituire voce ai cittadini. Domani invitiamo tutti a passare presso i nostri presidi per sottoscrivere i moduli e allo stesso tempo chiediamo a tutti di dire a ogni persona che si conosce di fare lo stesso per riappropriarsi di un ruolo centrale nella vita e nelle scelte che riguardano Santa Marinella e il suo futuro.
Domani sabato 1 agosto firmiamo tutti sotto i portici dalle ore 10 alle ore 12,30 e a Piazza Trieste dalle ore 19 alle ore 20,30 per DIRE NO ALLA SVENDITA DELLA NOSTRA CITTA’!

I 5 quesiti referendari che chiediamo di sottoscrivere sono: la cessione per 60 anni della zona denominata “Ex Fungo” a un privato;la cessione per 30 anni dello stabilimento “Perla del Tirreno” e spiaggia adiacente a un privato; la cessione per 30 anni del cimitero comunale a un privato ( sia la struttura da costruire sia le concessioni del vecchio, il che significa paghi 1 prendi 2 ); la cessione a un privato della gestione dei parcheggi pubblici di Santa Marinella e Santa Severa; la cessione a un privato della gestione della Farmacia comunale.
Comitato dei cittadini per i referendum
Santa Marinella per il Bene Comune