Santa Marinella città giovane con “Pronti… Si gira”

SANTA MARINELLA – Presentato ieri nei ritrovati spazi della Casina Rosa il Progetto “Pronti ….Si gira”, un innovativo percorso formativo e ludico destinato ai giovani tra i 15 e 20 anni.

Madrine dell’ iniziativa la consigliera comunale Maura Chegia e la direttrice della biblioteca comunale dottoressa Cristina Perini, che hanno illustrato una iniziativa che, fattivamente sarà portata avanti da tre associazioni culturali, Le Voci, Simphonicamente e Santa Marinella Viva, che si sono aggiudicate il bando denominato Santa Marinella Città Giovane.

Si tratta di un progetto fortemente voluto anche dal sindaco Pietro Tidei che rappresenta anche un primo importante passo per la ripresa di tutte le attività culturali e sociali destinati ai più giovani.

“In questi mesi estivi, infatti la Casina Rosa dalle ore 18 in poi, ospiterà tutti i ragazzi che vorranno partecipare, seguiti dai loro tutor ai sei diversi laboratori promossi, che spaziano dalla riscoperta storica archeologica del territorio, alla cinematografia ma proporranno anche corsi di musica, di scrittura creativa e di grafica – spiega lo stesso Tidei – Particolarmente accattivante il laboratorio nato per far conoscere la florovivaistica alle nuove generazioni. Sono state previste, infatti, camminate lungo percorsi a carattere storico, archeologico, naturalistico, ecc. per una più attenta lettura del territorio. I ragazzi sceglieranno i percorsi a loro più congeniali, progetteranno materiale divulgativo e realizzeranno foto che parteciperanno alla mostra-concorso “I luoghi del mio cuore”. II Laboratorio di grafica che, partendo dalle foto vincitrici del concorso, porterà invece alla progettazione di poster di promozione turistica. Il Laboratorio di lettura e scrittura partendo dalla narrazione del presente dei ragazzi, farà emergere la possibilità reale di essere autori della storia in cui si sta vivendo, si forniranno strumenti di lavoro per permettere ai giovani di raccontarsi ad un pubblico. Tutto da vivere anche il laboratorio dedicato alla conoscenza della tradizione florovivaistica attraverso incontri con floricoltori della città e visita alle serre. Per quanto attiene invece al laboratorio di cinematografia è prevista la realizzazione di un video su Castrum Novum ed i recenti ritrovamenti. In esso si alterneranno parti documentaristiche e parti teatralizzate attraverso scene evocative che avranno come attori i giovani che aderiranno all’iniziativa. L’associazione Simphonicamente, infine proporrà un interessantissimo laboratorio musicale”.

“I ragazzi – prosegue – condivideranno con i cittadini ed i turisti le conoscenze e le emozioni nate da questa esperienza, presenteranno itinerari e percorsi, racconteranno con mostre fotografiche sui fiori e sui luoghi del cuore, allestiranno la mostra dei poster, si esibiranno in un ensamble di musica e lettura e presenteranno il corto su Castrum Novum. Tutto il materiale prodotto, previo accordo tra l’Amministrazione Comunale e le Associazioni promotrici del presente progetto, potrà essere utilizzato per promuovere il territorio in occasione di “Tourisma” fiera del settore che si svolgerà il prossimamente a Firenze e sarà pubblicato sulla rivista Archeologia Viva. Nella giornata conclusiva saranno consegnati attestati di partecipazione (con l’indicazione del numero di ore di laboratorio e tipo di attività svolta) che i ragazzi potranno utilizzare per la richiesta dei crediti formativi presso le loro scuole”.