S. Marinella. Una nuova Casa Comunale al servizio della città

197
oznor

SANTA MARINELLA – Il Sindaco di Santa Marinella, Pietro Tidei, ha preso possesso venerdì 28 agosto dei suoi uffici, nella nuova sede municipale di Via Cicerone.

Il trasloco di tutti gli altri uffici comunali di via Aurelia e Via Rucellai, che troveranno posto nel nuovo ampio complesso immobiliare dell’ex istituto delle Suore Benedettine, sarà ultimato entro due settimane e subito dopo si potrà procedere all’inaugurazione ufficiale.

In questi giorni i dipendenti stanno lavorando, febbrilmente ed in prima persona all’allestimento delle loro nuove postazioni di lavoro. Per ora, sono stati già trasferiti in via Cicerone i settori che si occupano di personale, ragioneria, urbanistica e demanio. Solo in un secondo tempo nel nuovo municipio di Via Cicerone saranno operativi anche l’ufficio anagrafe e dirigenza e segreteria della Santa Marinella Servizi attualmente ospitati nell’ex ostello di Lungomare Marconi. Prima di poter procedere anche a questo trasferimento, come ha spiegato il sindaco Tidei nel corso di una conviviale chiacchierata con la stampa, bisognerà attendere che si liberino anche i locali, ora occupati per ospitare le aule degli alunni della scuola Vignacce. Il prossimo mese di novembre saranno ultimati i lavori di adeguamento sismico in atto in quell’edificio scolastico e durante le vacanze natalizie si procederà alla sanificazione dei locali che, a gennaio, dopo due anni di attesa, torneranno ad essere agibili e sicuri.

«La nascita del nuovo municipio potrà dirsi ultimata – afferma Tidei– con l’allestimento della nuova aula consiliare. Con una cifra davvero irrisoria, mille euro al mese di canone disponiamo di una nuova sede comunale dove troveranno spazio anche le associazioni di volontariato. Con i finanziamenti ottenuta dal Ministero degli Interni appalteremo, a breve i lavori di rifacimento delle palazzine comunali di via Aurelia e Via della Libertà. Santa Marinella, grazie a una lunga e controversa trattativa durata quasi due anni che ho intrattenuto con i legali della ordine religioso, al costo di poco più di tre milioni di euro, a fronte di un valore immobiliare di più di cinque milioni di euro avrà finalmente – ha ricordato ancora il sindaco Tidei – una sede municipale unica, ampia, dotata di una sala consiliare confortevole ed anche di un teatro”.