S. Marinella. Tidei: “Un ferragosto da incorniciare”

158

SANTA MARINELLA – Al termine del fine settimana festivo, che da stime fatte ha fatto registrare almeno 90 mila presenze di turisti nel comprensorio comunale, il Sindaco di Santa Marinella, Pietro Tidei, ha ritenuto di poter stilare un primo, parziale bilancio della stagione balneare che ad oggi appare molto positivo.

“Sarà stata anche causa dell’emergenza Coronavirus, che scoraggiando viaggi e spostamenti all’estero ha fatto riscoprire ai villeggianti romani le nostre località balneari, ma ritengo che anche altri, importanti fattori, abbiano contribuito a riportare turisti lungo le nostre coste – commenta il Primo cittadino – Per prima cosa la qualità dell’acqua, va detto che le nostre acque sono state sempre pulite e balneabili; lo sforzo per una vacanza sicura, nonostante l’arrivo in massa dei turisti, le misure di prevenzione e distanziamento lungo le spiagge libere sono state, di massima, rispettate, grazie alla presenza capillare di steward, personale di salvamento e con l’ausilio dei volontari del Nucleo Sommozzatori che hanno sempre vigilato sulla sicurezza delle persone, anche se talvolta, purtroppo, non è stato possibile evitare qualche assembramento ad opera di irresponsabili. Con i pochi fondi economici a disposizione e grazie alla partecipazione a bandi regionali e ad alcuni sponsor, siamo riusciti ad allestire un programma di eventi particolarmente ricco per il mese di agosto. L’economia locale, dopo il terribile periodo di lockdown ha avuto una beneaugurante ripartenza. Tutte le attività commerciali hanno riscontrato un importante aumento del flusso di clienti; bar, ristoranti, pizzerie, alberghi e stabilimenti balneari hanno lavorato senza sosta, e i nostri coraggiosi imprenditori, cui va il nostro plauso, che hanno investito o aperto nuove attività nel nostro territorio stanno vincendo la loro scommessa”.

Le misure adottate per la prevenzione dei contagi da Coronavirus – prosegue Tidei – e che hanno preceduto analoghe disposizioni governative, fatta eccezione per qualche voce fuori dal coro che simpatizzando forse per le discutibili teorie negazioniste ha criticato le mie ordinanze, hanno riscontrato il favore della cittadinanza. Ho avuto modo personalmente di riscontrare che durante lo svolgimento di tutte le manifestazioni come i meravigliosi spettacoli di fuochi d’artificio che si sono svolte in questi ultimi giorni, richiamando migliaia di persone, la quasi totalità dei presenti indossava correttamente la mascherina. Fino a pochi giorni fa vantavamo anche il primato di essere una città covid free ma, comunque anche la presenza di 5 casi positivi, che mi risultano appartenenti ad un unico focolaio familiare, non deve creare allarmismi si tratta di casi già noti e posti in isolamento”.

“Mi auguro – conclude il sindaco Tidei – che questo trend positivo sul fonte delle presenze turistiche prosegua anche per le prossime settimane. Il nostro obiettivo resta quello di destagionalizzare e, grazie al clima mite, attrarre turisti anche in autunno e se non ci saranno ulteriori limitazioni legati all’emergenza Coronavirus contiamo di poter seguitare ad ospitare villeggianti anche nel mese di settembre e ottobre. Ovviamente non abbiamo la bacchetta magica e non siamo in grado di poter eliminare con un solo gesto tutte le problematiche ataviche esistenti nella nostra città oltretutto in questo particolare momento storico, ma contiamo, con l’aiuto di tutti, cittadini, forze politiche anche di minoranza, forze dell’ordine di continuare in questo percorso di rilancio e riqualificazione del territorio. Un risultato che possiamo ottenere grazie alla presenza del Castello di Santa Severa, degli scavi di Castrum Novum, del Centro Marconiano capaci di attrarre molti visitatori anche stranieri ma soprattutto grazie al nostro mare che è la nostra vera ricchezza”.