S. Marinella. Tidei istituisce una Commissione sugli appalti: “Contratti inadeguati”

oznor

SANTA MARINELLA – “C’è una grandissima differenza tra il contenuto dei contratti sottoscritti dall’amministrazione comunale di Santa Marinella e le prestazioni eseguite dalle ditte che li hanno in carico”. Lo dichiara il Sindaco Pietro Tidei secondo cui il servizio è inadeguato, al punto da meditare di annullare in autotutela la gara d’appalto sottoscritta ad aprile dal Commissario del Comune Caporale.

“I servizi erogati insomma – afferma il Primo cittadino – sarebbero scarsamente sufficienti rispetto all’elevato costo del servizio. Stesso fenomeno nel settore del recupero crediti comunali, altro servizio dato in appalto, servizio anche questo al cui efficienza è molto distante dalle aspettative e rispetto ai costi. Un settore complessivo quello dei servizi comunali che è stato fonte di sperperi ed inefficienza e voglio costituire adesso una commissione di analisi e di controllo di gestione per verificare l’adeguatezza del costo rispetto ai risultati prodotti, finora chiaramente abbastanza scarsi. Voglio mettere il naso in tutto questo che per il comune ha rappresentato un enorme costo. Il mancato raggiungimenti degli obiettivi prefissati è reso evidente anche dal fatto che il Commissario Caporale ha dovuto cancellare oltre 14 milioni di crediti dal bilancio comunale perché non più incassabili. Questo significa che qualcosa non ha funzionato”.

A risolvere questa situazione ingarbugliata sarà probabilmente Fabio Iachini, al quale il Sindaco Tidei affiderà una specifica delega.