S. Marinella. PD: “Fatte tante cose e tante ancora sono da fare”

SANTA MARINELLA – Dal circolo del Partito Democratico di Santa Marinella e Santa Severa riceviamo e pubblichiamo:

Le notizie, quasi giornaliere, di un’attività frenetica di quest’Amministrazione ci fanno ben sperare per un futuro migliore della vita sociale ed economica dei cittadini di S. Marinella/S. Severa.
A ridosso dell’insediamento di quest’Amministrazione, il quadro di insieme della città era di completa devastazione, gli effetti della spocchia e dell’ignavia delle due amministrazioni Bacheca facevano bella mostra in ogni angolo della città, i beni pubblici completamente abbandonati, i luoghi di aggregazione sociali e sportivi impraticabili, l’utilizzo dell’agire politico era a vantaggio degli amici degli amici, in quasi un decennio si sono accumulati milioni e milioni di debiti, che i cittadini stanno pagando a causa del dissesto finanziario che a fatto innalzare al massino le tasse, per non parlare del “capitolo” rifiuti culminato con un bando “particolare” lasciato in eredità ai posteri con un prezzo insostenibile per i cittadini.
Tra gli effetti di tale trascuratezza spiccano, inoltre, la Farmacia Comunale e la Multiservizi, lasciati sull’orlo del fallimento con risvolti pesanti su occupazione e economia.
Nonostante le casse comunali vuote e la impossibilità a prendere iniziative autonome perché di fatto, a causa del dissesto finanziario, l’Amministrazione era sotto la lente di ingrandimento dei commissari del Ministero dell’Economia, si è intrapreso le strada dei finanziamenti sovra comunali: Regione e Ministeri.
I risultati di questa scelta strategica e politica sta dando i propri frutti, si sono rimessi in moto capitoli importantissimi per la vita sociale ed economica della città, nonostante la pandemia: scuole, beni pubblici, impianti sportivi, strade, dissesto idrologico, servizi ai cittadini.
Un lavoro di insieme a cui hanno dato e stanno dando un forte contributo le tante Associazione di volontariato che operano nella città.
Ancora molto c’è da fare, ma secondo il PD bisognerà affrontare nell’immediato alcuni aspetti importanti per la città:
FARMACIA: bisognerà trovare una soluzione equilibrata, che sappia coniugare aspetti economici e rilancio della gestione, l’unica cosa che non ci possiamo permettere è la vendita di un bene comune;
MULTISERVIZI: con il nuovo Regolamento, approvato da questa Amministrazione, la Multiservizi di fatto è una Azienda in house al Comune, è stata ben gestita e rilanciata, ha bisogno ancora di incorporare competenze e professionalità della città, che ci sono, per portarla ad essere una azienda a cui il Comune possa affidare le future necessità;
PROBLEMA ABITATIVO PER I MENO ABBIENTI: le tensioni di questi giorni impongono un’accelerazione su questo versante, nonostante l’impegno profuso dall’Amministrazione e dall’Assessore preposto ai Servizi Sociali, il problema si evidenzia nella sua drammaticità.
Sappiamo anche che qualsiasi iniziativa si prende deve trovare il consenso dell’ATER, vedi il recente fallimento di acquisto d’immobili dal privato.
Aver stilato una graduatoria degli aventi diritto è un primo passo verso una gestione trasparente ed equa, però l’impegno profuso fino adesso non ha portato a nessun risultato, bisogna fare di più per arrivare a dare, a chi ne ha bisogno, una sicurezza abitativa che da cinquanta anni manca a S. Marinella.
GESAM: è giunto il momento di definire il capitolo rifiuti indifferenziati, non è più pensabile andare avanti con le proroghe, nel 2020 non si può lasciare un servizio così importante e pagato dai cittadini, in regime di monopolio.
Il PD di S. Marinella/S. Severa, come ha fatto finora, sarà vigile e di stimolo a questa Amministrazione, nell’esclusivo interesse dei cittadini”.

Il PD di S. Marinella – S. Severa