S. Marinella. Obbligo di Progetti utili per 30 percettori del reddito di cittadinanza

0
172
oznor

SANTA MARINELLA – Nella giornata di oggi il Sindaco Pietro Tidei ha convocato circa 30 persone tra i percettori del reddito di cittadinanza, residenti nel Comune, per informarli che con delibera di Giunta Comunale l’Amministrazione Comunale ha istituito i P.U.C. ovvero i Progetti Utili alla Collettività.
Il Sindaco ha spiegato loro che, come stabilito dal Ministero del lavoro, ognuno di loro è obbligato a partecipare ai progetti, se istituiti nel Comune di residenza, pena la segnalazione all’INPS per l’eventuale decadenza del sussidio.

I progetti istituiti sono: Sosteniamo il nostro Comune, Verde in Città, Manutenzione e Vigilanza scuole, Tutela beni comuni, l’amico della porta accanto, Sosteniamo la cultura ed il turismo, Spiagge pulite e sicure.

Con questi progetti, l’Amministrazione Comunale, in collaborazione con il Terzo Settore e con le Società di servizi della città, intende creare più servizi per la cittadinanza e dare supporto ad alcuni uffici, facendo lavorare per la città coloro che da anni percepiscono il reddito di cittadinanza. A breve, quindi, dopo che gli uffici comunali avranno predisposto tutti gli atti propedeutici alla realizzazione dei PUC, oltre alle convocazioni, si procederà a dare avvio al primo progetto, presumibilmente verso la fine di agosto e via via fino a fine dicembre 2021.

“In molti hanno risposto positivamente dichiarando la propria disponibilità a svolgere con piacere lavori di pubblica utilità a favore del Comune – commenta Tidei – Il Comune di Santa Marinella è sicuramente tra i primi Comuni d’Italia ad utilizzare i percettori del reddito di cittadinanza per lavori socialmente utili. D’altra parte non sarebbe giusto né moralmente sostenibile percepire un sussidio dello Stato senza dare niente in cambio allo Stato o alla pubblica amministrazione”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY