S. Marinella. Mercato settimanale, Tidei: “Buona la prima”

12

SANTA MARINELLA – Nella mattinata di ieri, giovedì 19 novembre, come programmato, il sindaco Pietro Tidei e l’assessore alle attività produttive Emanuele Minghella hanno eseguito un sopralluogo e percorso tutta l’area occupata dai banchi di vendita del mercato settimanale nel rione Pirgus.

“Possiamo ritenerci soddisfatti – commenta Tidei – perché, tranne alcuni isolati casi con venditori che sono stati inviati a rispettare le nuove regole, tutti gli ambulanti presenti hanno adottato i nuovi protocolli. Lo spazio destinato al transito dei clienti, ampliato di circa 70 centimetri, è stato diviso in due diversi sensi di marcia e questo ha impedito assembramenti e contatti ravvicinati tra le persone. Erano in servizio anche tre assistenti pagati dagli ambulanti, tutti facenti parte dell’associazione dei carabinieri in congedo che con cortesia e autorevolezza, affiancati da uno steward inviato dall’amministrazione comunale ha vigilato principalmente sul rispetto delle distanze e sull’utilizzo corretto delle mascherine. Ritengo pertanto, che le attività di vendita possano proseguire anche nelle prossime settimane, che sono quelle che precedono il Natale e che potrebbero portare una boccata di ossigeno ai tanti venditori ambulanti, già penalizzati dal lockdown della scorsa primavera e che avrebbero subito ulteriori ingenti perdite economiche qualora fosse proseguito il fermo del mercato settimanale. Sappiamo anche che sono molti i cittadini che amano frequentare e fare acquisti al mercato di rionale di Santa Marinella e anche per questo motivo abbiamo adottato rigide norme che regolamentano l’esposizione della merce. Questo primo sopralluogo ha dato esito positivo ma, ulteriori controlli saranno eseguiti, anche nelle prossime settimane perché purtroppo l’emergenza Covid non è superata e l’andamento della pandemia ora è anche affidato al senso di responsabilità non solo di chi amministra, ma di ciascuno di noi. Adottare comportanti corretti, infatti, è la principale arma che abbiamo al momento, per scongiurare anche nel caso specifico, nuove ordinanze di chiusura”.