S. Marinella. Il PRC: “Nasce, o forse dovremmo dire rinasce, la giunta di centrodestra”

26

SANTA MARINELLA – “Nasce, o forse dovremmo dire rinasce, la giunta di centrodestra a Santa Marinella”. Così il PRC cittadino commenta l’uscita dalla maggioranza di Sinistra Democratica.

Con l’uscita di scena dell’assessore Barbazza ed il passaggio all’opposizione della Consigliera Calistri – si legge in una nota del PRC – finalmente il Sindaco Tidei getta la maschera e può continuare a gestire la cosa pubblica come più gli aggrada, da destra e con il sostegno della destra. Nelle giunte Tidei non esiste dinamica democratica e chi credeva ancora una volta di poterlo ‘controllare da dentro’, si è dovuto ricredere. Sinistra Democratica non ha mai spostato gli equilibri, ma poteva costituire una foglia di fico per tutti coloro che hanno votato Tidei perché sindaco di centrosinistra. Ora, beato tra Minghella, la Befani ed il prode Marongiu, pronto a fare da stampella, Tidei può continuare senza lacci e lacciuoli la sua mala amministrazione della città. Appena insediato, Tidei ha dichiarato con troppa fretta il dissesto finanziario per poi abbandonare il patrimonio pubblico alla malora, così da poterlo esternalizzare senza difficoltà. Davvero complimenti! Si ingrossano quindi le fila dell’opposizione. Una parte del PD è ormai confluita in ‘Italia Viva’, speriamo che i restanti consiglieri del PD si accorgano di essere ‘centro’ in una maggioranza di centrodestra. Ma nel PD, se esiste ancora in città, regna il silenzio e l’obbedienza”.