S. Marinella. Il Comune salda le fatture arretrate del 2019

17

SANTA MARINELLA – Grazie all’anticipazione concessa dalla Cassa Depositi e Prestiti, con il mese di ottobre sono stati pagati dall’Amministrazione comunale 3 milioni 444 mila euro di fatture arretrate del 2019 (qualcosa anche del 2018) ai circa 70 creditori che erano rimasti in sospeso.

Il 38 per cento della somma riguardava i debiti con le discariche (Ecologia Viterbo), per il 26 per cento si trattava di bollette energetiche (Enel ed Hera), per un altro 14% erano somme dovute per il settore trasporti (autolinee SAP).

“Ora il Comune – dichiara il Sindaco Tidei – ha chiuso tutte le partite relative alla gestione di questa amministrazione e si avvia rapidamente a completare i pagamenti per l’anno corrente. Per la Ragioneria, che ringrazio, si è trattato di una corsa contro il tempo, un super lavoro con oltre 2800 fatture da pagare in 30 giorni, pena la restituzione delle somme alla Cdp”.