S. Marinella. Il Comitato 2 Ottobre chiede un incontro pubblico sulla pulizia dei fossi

SANTA MARINELLA – Dal Comitato 2 Ottobre riceviamo e pubblichiamo:

“Il Comitato “2 ottobre” ha scelto questo giorno per proporre informalmente al Comune di organizzare, nell’aula magna della nuova sede delle Benedettine in via Cicerone, un incontro pubblico tra i cittadini che monitorano costantemente lo stato dei fossi e delle opere di contenimento, specie se vivono in zone a rischio, e i tecnici dell’Amministrazione. In precedenti comunicati stampa il nostro Comitato ha già sottolineato che, mentre si procede alla pulizia ordinaria degli alvei, i grandi interventi strutturali sono ancora in attesa di realizzazione. Ci sono inoltre alcune domande senza risposta: per quali motivi i progetti della vasca di esondazione, per ridurre il rischio per il pericoloso fosso di Ponton del Castrato, sono stati respinti? Come mai non si parla più dei 6 milioni di euro stanziati dalla regione Lazio? Con quali fondi verrà finanziata l’ingente opera di deviazione dell’Aurelia su fosso Castelsecco e l’allargamento del cavalcavia? Perché ancora non sono stati spesi i 500 mila euro sul fosso delle Guardiole, annunciati quattro anni fa? Il fosso di S. Maria Morgana è uscito dagli onori delle cronache ma la nostra proposta era di togliere la copertura anche nel tratto che va dalla ferrovia alla Via Aurelia, permettendo così interventi di pulizia e di monitoraggio altrimenti impossibili. A carico della “Porto Romano” è invece lo sgombero della foce da eventuali ostruzioni in quanto tale mansione rientra nella concessione demaniale dell’area portuale. Come si pensa di recuperare il sito archeologico del ponte romano, che rappresenta anche un’attrazione turistica?
Per rispondere a queste ed ad altre domande, il Comitato “2 ottobre” si impegna ad organizzare, in accordo con il Comune, un incontro pubblico tra tecnici e i cittadini sensibili al problema del dissesto idrogeologico, presso la nuova sede comunale, in una data da stabilire nella seconda metà di ottobre”.

Comitato 2 Ottobre