S. Marinella. Il 12 settembre l’inaugurazione della nuova palestra della scuola “Carducci”

36

SANTA MARINELLA – Inaugurazione sabato 12 settembre della nuova palestra dell‘istituto Carducci di Piazzale della Gioventù.

Ad anticiparlo è il Sindaco di Santa Marinella Pietro Tidei che ha voluto rendere quasi storica una giornata in cui è stata già convocata una assemblea pubblica con tutti i genitori degli alunni e studenti della cittadina e che si svolgerà alla presenza dell’assessore alla Pubblica Istruzione Stefania Nardangeli, dei rappresentanti degli insegnanti e della dirigente scolastica Velia Ceccarelli. Sarà quella infatti l’occasione perfetta, come ha voluto anticipare ieri il sindaco, per illustrare i risultati già raggiunti sul fronte della riqualificazione dell’edilizia scolastica.

“Per questo è mia intenzione – afferma Tidei – se sarà possibile, proiettare un servizio andato in onda tre anni fa nel corso della nota trasmissione di RAI 3 Carta Bianca in cui si mostra un reportage davvero scandaloso sullo stato di degrado dei nostri edifici scolastici. In poco più di due anni con il milione di finanziamento chiesto ed ottenuto stiamo ora procedendo anche all’avvio del secondo stralcio dei lavori di riqualificazione dell’Istituto Carducci e all’apertura del plesso Vignacce. L’inaugurazione della rinnovata palestra, resa finalmente fruibile per tutti gli studenti dell’istituto di Piazzale della Gioventù, credo rappresenti un ottimo segnale , in questa fase di avvio di un nuovo anno scolastico che ci prepariamo ad affrontare al meglio nonostante il perdurare dell’emergenza Covid 19. Vorrei rassicurare, ulteriormente, le famiglie comunicando che ci stiamo organizzando anche per prevedere la presenza di steward all’ingresso dei plessi scolastici che avranno il compito di misurare la temperatura dei bambini. Tutti gli edifici avranno una entrata e un ingresso separati e anche le classi sono state allestite per garantire i giusti spazi e distanziamenti. Per altre comunicazioni vi rimando all’incontro di sabato 12 al quale – conclude Tidei – vi invito a partecipare nel reciproco interesse che non può che essere la massima tutela della salute dei vostri figli e la garanzia di assicurare il loro diritto allo studio”.