S. Marinella. Emergenza Ucraina, partita la prima raccolta di materiale

SANTA MARINELLA – Partito questa mattina da Piazza Civitavecchia il primo convoglio dei mezzi dei volontari della Protezione civile carichi di beni alimentari e di prima necessità e di farmaci diretti in Ucraina.

“Vorrei ringraziare tutti i volontari della Misericordia e del Nucleo Sommozzatori per il grande lavoro svolto in questi ultimi giorni per catalogare inscatolare e caricare sui furgoni l’ingente quantitativo di merce, derrate alimentari, detergenti, indumenti coperte e farmaci e parafarmaci, che sono stati depositati presso il centro di raccolta ospitato nella sede comunale di Via Cicerone – ha dichiarato il Sindaco Pietro Tidei –Allo stesso tempo vorrei rivolgere un sentito ringraziamento anche ai tantissimi cittadini che anche in questa drammatica evenienza non ha fatto mancare il loro aiuto dimostrando grande solidarietà nei confronti di un popolo oggi sotto l’assedio della guerra. Da quando è divampato il conflitto tra Russia e Ucraina anche questa amministrazione grazie al costante impegno dell’assessore ai servizi sociali Pierluigi D’Emilio si è mobilitato per promuovere iniziative di solidarietà e accoglienza dei profughi. Stanno già arrivando le prime manifestazioni da parte di privati cittadini e istituti religiosi, come nel caso delle suore di Santa Teresa del Gesù Bambino, che si sono rese disponibili a ospitare donne e bambini fuggiti dall’ orrore della guerra. Seguiteremo, anche di concerto con le forze dell’ordine, a monitorare l’arrivo in città di altri profughi ucraini nella speranza che questa emergenza che mai avremmo voluto fronteggiare possa risolversi in tempi brevi”.