S. Marinella. “A spasso nel tempo”: alla scoperta della storia urbanistica della città

SANTA MARINELLA – Si è svolta questa mattina ospitata nella nuovissima sala consiliare “Silvio Caratelli” della sede Municipale di via Cicerone, la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa “A spasso nel tempo”.

Si tratta di progetto culturale volto a far conoscere la storia recente partendo dall’800, anche da un punto di vista urbanistico di Santa Marinella.

Presenti il Sindaco Pietro Tidei, la presidentessa della Fondazione CARICIV Gabriella Sarracco, l’assessora all’urbanistica Roberta Gaetani e l’architetto Manuel Cavallero redattore del progetto oltre ai responsabili e attori della compagnia teatrale Blue in the Face.

È stato il sindaco Tidei a presentare il progetto che è stato interamente finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio che con il suo contributo economico ha voluto premiare una iniziativa culturale molto interessante anche per le modalità con le quali verrà proposta, grazie alla rievocazione tramite il coinvolgimento della compagnia teatrale Blu in the Face.

La manifestazione si svolgerà in due diverse giornate, esattamente domenica 31 ottobre e domenica 7 novembre. Il primo appuntamento è per le ore 11 del 31 presso la chiesa di Santa Marina, che sorge nelle vicinanze del Castello e del Porticciolo Odescalchi.

Attraverso una ricostruzione storica del tempo realizzata attraverso la presenza di attori e figuranti verranno accolti i partecipanti e accompagnati a scoprire l’architettura di quegli edifici che hanno segnato l’avvio del futuro sviluppo urbanistico dell’attuale cittadina balneare. Il secondo appuntamento è fissato invece per il 7 novembre questa volta in Piazza Innocenzo XI nella zona del centro storico di Caccia e Riserva.

L’assessora Gaetani, nel ringraziare tutte le persone che a vario titolo hanno permesso la realizzazione di un progetto nato proprio all’interno del comune di Santa Marinella, ha invitato tutti i cittadini a partecipare ad una iniziativa che offrirà l’occasione di conoscere il passato più recente del comprensorio comunale.