Regione. Luoghi della cultura, Panunzi (Pd): “Per la Tuscia 10 progetti in graduatoria”

20

VITERBO – “Una misura importante per far crescere il sistema culturale della Tuscia”. Lo afferma il consigliere regionale del Pd Enrico Panunzi, in merito alla pubblicazione della graduatoria dell’avviso pubblico per la valorizzazione dei luoghi della cultura del Lazio, che vede per la provincia di Viterbo 4 progetti finanziati e 6 ammessi al finanziamento nel 2021. “La Tuscia è terra di storia e cultura – prosegue il vice presidente della X commissione -. Le risorse messe a disposizione dalla Regione Lazio consentiranno di realizzare progetti che andranno a valorizzare musei, biblioteche e palazzi storici testimonianza del nostro straordinario patrimonio artistico”.

I progetti ammessi a finanziamento sono le opere di miglioramento e valorizzazione del Museo Archeologico delle Necropoli Rupestri (progetto esecutivo: “Nelle terre di Ade: un viaggio multimediale verso l’oltretomba etrusco”), a Barbarano Romano; il percorso multimediale nel Parco Archeologico Antica Castro, a Ischia di Castro; il Museo della Città Civico e Diocesano con la manutenzione straordinaria, il recupero e l’allestimento dei locali ex sede vescovile, ad Acquapendente; il progetto del nuovo allestimento di Palazzo Farnese e del Museo del Costume Farnesiano, a Gradoli.

I progetti che verranno finanziati nel 2021 sono il miglioramento del livello di fruibilità e accessibilità digitale del Museo della Ceramica della Tuscia (con particolare attenzione nei confronti delle persone con disabilità fisica e delle giovani generazioni in un’ottica di un’inclusione sociale attiva e ad ampio raggio) della Fondazione Carivit – Ente Cassa di Risparmio della Provincia di Viterbo; il museo della Terra di Latera con la manutenzione degli impianti per diversamente abili, i lavori di impiantistica e la manutenzione edilizia; l’adeguamento e il miglioramento dell’accessibilità e della fruibilità dell’edificio storico ex Ospedale Ricciardi destinato a ospitare la Biblioteca-Centro studi C. Alvaro – L. Bigiaretti, a Vallerano; la biblioteca BIBLOS con l’allestimento in vari spazi del Comune, aula consiliare, biblioteca comunale all’interno della scuola primaria, sala musica all’interno dell’asilo nido comunale, a Monterosi; il Museo della ricerca archeologica, ex Convento San Francesco, con interventi di adeguamento degli spazi espositivi e di accoglienza, interventi di adeguamento ed efficientamento energetico e restauro conservativo della cappella dell’Annunziata, a Canino; la valorizzazione di un percorso di fede del museo diffuso delle Confraternite riunite di Orte.