Pubblicato il nuovo bando per la gestione dei rifiuti

434

CERVETERI – Il Sindaco Alessio Pascucci annuncia la pubblicazione del bando per il nuovo servizio di igiene urbana e per la realizzazione della raccolta rifiuti porta a porta su tutto il territorio, chiarendo alcuni aspetti legati alle procedure seguite.
“La gara  – spiega il Primo cittadino – è stata indetta in data 28/05/2014 e la scadenza fissata per il 4 agosto scorso. Appena in prossimità dei termini di scadenza, a seguito di alcune osservazioni fatte da soggetti interessati a partecipare, sono emerse alcune problematiche riguardanti la documentazione predisposta. Nel momento in cui ciò è emerso, data l’imminenza dell’apertura delle buste, è stato impossibile prorogare i termini di gara tanto che gli Uffici comunali sono stati costretti a un annullamento del bando pubblico (mediante la determinazione del 14 agosto) e all’avvio, avvenuto immediatamente, di un nuovo procedimento. Il nuovo bando è stato già pubblicato (in data 19/08/2014) sulla Gazzetta Ufficiale Europea e i nuovi termini di scadenza sono previsti per il 15 ottobre. Ora, da questa circostanza, emergono alcune riflessioni. In primo luogo sottolineo che è stata data, da subito, massima attenzione alla risoluzione del problema. È chiaro che l’annullamento della gara, piuttosto che la sua prosecuzione, avrebbero dato esiti molti diversi: nel secondo caso, ad esempio, l’Ente comunale sarebbe rimasto esposto a possibili ricorsi legali che avrebbero certamente potuto bloccare il bando per chissà quanti anni, a discapito di tutta la collettività. Come è giusto e necessario che si faccia, l’Amministrazione comunale si riserva di fare tutte le verifiche del caso per la ricerca di eventuali responsabilità in merito a quanto accaduto, esaminando anche i motivi per i quali non è stato possibile definire l’importante procedura di gara nei tempi rituali. In tutti i casi, sia che tali responsabilità debbano ritenersi in capo all’Amministrazione piuttosto che al lavoro della struttura comunale o dei consulenti, prenderemo dei provvedimenti e non ci sottrarremo alle conseguenze”.
“Infine conclude Pascucci – devo anche dire, per verità, anche sapendo che questo probabilmente non avrebbe potuto cambiare l’esito della vicenda, che personalmente non ho ricevuto tempestiva né esauriente informazione di quanto stava accadendo, fatto che mi sembra tra le cose più gravi. La volontà di avviare quanto prima un nuovo e migliore sistema di gestione dei rifiuti a Cerveteri resta ferma e irremovibile.
Infine vorrei aggiungere, per dare ai cittadini un’informazione completa, che il passaggio al Porta a Porta in tutta la città è una scelta non solo doverosa perché guarda al futuro dei nostri figli, ma anche conveniente per tutti. È vero, il costo del servizio sarà inevitabilmente un po’ più alto, ma i benefici per tutta la collettività, anche in termini economici, si concretizzeranno non appena il sistema sarà a regime”.