Manziana. Un contributo ai pubblici esercizi per l’organizzazione di piccoli eventi

130

MANZIANA – Dal Sindaco di Manziana Bruno Bruni riceviamo e pubblichiamo:

“Manziana è un paese che rispetta le regole. Questa è la risposta che do ai Cittadini che lamentano il fatto che “a Manziana questa estate non si fa niente”. La decisione delle associazioni locali, in accordo con l’Amministrazione comunale, di annullare gli eventi estivi, non è stata una scelta semplice ma sicuramente coscienziosa e per questo ringrazio le realtà associative coinvolte.

Questa non è un’estate come le altre e non sarebbe giusto dipingerla come tale, anche se tutti noi abbiamo il desiderio e la necessità di vivere la nostra quotidianità senza “costrizioni”.

Certo, questa posizione non è “popolare” ma la vita è fatta di scelte e io vivo il mio ruolo di Sindaco come quello di un padre che deve prendersi cura dei suoi Concittadini: meglio un’estate “spenta” che quello che abbiamo vissuto lo scorso marzo.
Qualcuno obietterà dicendo che non si può restare “congelati” a vita o bloccati dalla paura, altri diranno che il virus ormai non è più così virulento, altri ancora che il Covid-19 è meno “letale” di molti altri virus. Il punto non è questo, anche perché io non sono un virologo per potere esprimere un parere tecnico al riguardo. Sono un Sindaco, un rappresentante dello Stato, e come tale devo comportarmi, rispondendo ad Enti ed Istituzioni sovracomunali che hanno competenze e professionalità specifiche su questa delicata tematica.

Le linee guida per ridurre i contagi sono chiare e all’interno di quelle bisogna muoversi: non avremo certezza che in futuro non ci saranno altri casi, ma dobbiamo avere la consapevolezza di avere fatto tutto il possibile per evitare che questo avvenga. Non serve quindi “fare finta” di rispettare le regole, bisogna farlo davvero. Meglio uno scrupolo in più che uno in meno.

Alla luce di queste semplici considerazioni, come Amministrazione comunale abbiamo pensato di mettere a disposizione dei pubblici esercizi un contributo di 200 euro per l’organizzazione di piccoli eventi singoli nel periodo compreso tra il 21 agosto e il 6 settembre.

Il tutto ovviamente nel rispetto delle misure anti contagio, evitando grandi assembramenti e andando ad aiutare una categoria duramente provata dai mesi del lockdown e dall’annullamento dei classici appuntamenti estivi, offrendo al contempo al paese serate diverse dal solito. Non so se e quanti esercizi aderiranno e comprenderò coloro che non lo faranno, consapevole di cosa significa organizzare eventi in questo periodo, sia da un punto di vista pratico che di responsabilità.

Dimostriamo ancora una volta di essere una bella comunità coesa: diamoci una mano a superare insieme questo momento difficile. Lavoriamo tutti per costruire un futuro migliore e vivere nel 2021 un’estate spensierata come sempre abbiamo fatto”.

 

Bruno Bruni – Sindaco di Manziana