Liberali e Riformisti per l’Italia: “Svegliati Santa Marinella!”

SANTA MARINELLA – Dai Liberali e Riformisti per l’Italia, Coordinamento Roma Nord, riceviamo e pubblichiamo:

“L’ultimo decreto milleproroghe ha differito la presentazione del rendiconto di gestione dell’esercizio 2020 al 31 maggio 2021. Il Comune di Santa Marinella non ha ancora adempiuto e con la massima certezza sforerà il termine. E’ comprensibile che questo possa accadere nel caos generalizzato in cui versa questa Amministrazione comunale, quella degli annunci e delle cose iniziate e mai finite. La stagione balneare è finalmente decollata, covid permettendo, e il fatto che i gestori delle spiagge in concessione o dei tratti di arenile attrezzati abbiano fagocitato anche i residui rimasti a disposizione dei cittadini è passato sotto silenzio, quasi fosse una sorta di compensazione per la perdita di gettito che, nonostante il pianto greco ormai diventato inno diffuso, l’anno scorso nessuno ha fatto registrare.
Stessa cosa per i pubblici esercizi e le aziende di somministrazione come ristoratori, pub e trattorie che hanno invaso piazze, anditi, curve e marciapiedi occupando in maniera inverosimile ed incontrollata ogni spazio che è stato tolto alla libera circolazione. Naturalmente nessun controllo pubblico ha provveduto a regolamentare questa vera e propria “discesa in campo” degli esercenti che non avranno nemmeno il pudore di pagare la tassa per l’occupazione di queste aree sottratte alla circolazione.
Nessuno può controllare anche a causa del caos che quotidianamente assorbe i pochi impiegati di via Cicerone, ragione per cui si è annunciato il mutuo per la costruzione della nuca piscina comunale salvo poi scoprire che il mutuo non era stato richiesto con tutti i fogliettini di carta al posto giusto e quindi è stato revocato prima di essere stato erogato. Per iniziare i lavori, ormai sulla bocca di tutti, si ricorrerà ad impiegare buona parte dell’avanzo di amministrazione accumulato finora ma questo impegno non soddisferà il costo dell’opera che rischia di fermarsi a metà, come quindi di consueto, per ricadere un’altra volta sulla schiena dei cittadini ignari e poi finalmente trovare domicilio nei loro portafogli.
Riteniamo, come Liberali e Federalisti per l’Italia, che sia giunto il momento di porre fine a quest’altra improvvida esperienza amministrativa e gettare le basi per dare finalmente una svolta a questa meravigliosa Città, svolta fatta di dedizione e competenza.
Il tempo è poco, nessuno difende i cittadini, svegliati Santa Marinella!”.

Liberali e Riformisti per l’Italia – Coordinamento Roma Nord