Ladispoli. Unione Popolare: “Allarme meteo, che fine faranno i senzatetto?”

LADISPOLI – Da Unione Popolare Cerveteri Ladispoli riceviamo e pubblichiamo:

“Unione Popolare chiede ai sindaci di Ladispoli e Cerveteri di reperire spazi pubblici, per garantire un’assistenza temporanea ai senza casa che vivono in tutta la zona.
Nella zona di Ladispoli, vicino alla stazione, ci sono decine di roulotte dove vivono diverse famiglie.
Nei nostri territori ci sono spazi, alcuni abbandonati che potrebbero essere adibiti a tale scopo.
Pretendiamo che i comuni di Ladispoli e Cerveteri si diano da fare per aiutare i senza casa che sono al freddo e al gelo ed esposti alle intemperie.
Non per ultimo, assistiamo ad un allarme che riguarda il vento, molto pericoloso nel nostro territorio.
È previsto un ulteriore calo delle temperature, quindi vanno presi provvedimenti ora.
Chiediamo che gli assessori competenti ed i sindaci (nel caso di Ladispoli il sindaco Grando ha tenuto per sé la delega ai servizi sociali, quindi è ancora di più coinvolto), convochino una riunione d’urgenza, anche con le associazioni sul territorio che si occupano dei senza tetto.
Del resto molto importanti sono le associazioni, come la solidarietà dei cittadini, ma è l’Ente Pubblico che si deve far carico dei problemi sociali.
È sempre bene ricordarlo.
Più in generale si necessita di una politica sociale di attenzione ai senza casa.
È necessario ricominciare a costruire case popolari e reperire strutture idonee all’emergenza abitativa.
Sarebbe una vergogna lasciare centinaia di esseri umani, esposti alle intemperie.
Per ultimo ci permettiamo una polemica che riguarda i partiti di cui fanno parte i nostri sindaci a livello nazionale.
È notizia di questi giorni il grande attacco al Reddito di Cittadinanza.
Attacco che viene dalle destre al governo, dalla Meloni in primis e dalla Lega ma anche dal Partito Democratico e dall’area di Calenda e Renzi.
Forse in un periodo di grande crisi come quello nel quale ci troviamo, sarebbe più utile trovare forme di aiuto e di sostegno per il caro bollette e la precarietà del lavoro?
Non vorremmo ritrovarci a breve con un aumento esponenziale dei senza casa.
Solo la miopia dei nostri amministratori sembra non rendersi conto del periodo difficile nel quale ci troviamo.
Auspichiamo che la società civile ci aiuti a fare pressione, affinché anche i nostri amministratori aprano gli occhi sulla vita REALE del Paese”.

UNIONE POPOLARE LADISPOLI – CERVETERI