Ladispoli. Scuola, Bitti: “Importante ripartire con lezioni in classe”

142

LADISPOLI – “Ripartiremo con le lezioni in classe, è questa la cosa più importante anche se, qualche disagio e qualche sacrificio per le famiglie e per il personale delle scuole inevitabilmente ci sarà”. A pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico l’assessore alla Pubblica istruzione, Fiovo Bitti, fa il punto della situazione.

“ I dirigenti scolastici e gli uffici comunali – ha proseguito Bitti – hanno fatto un grande lavoro in questi mesi estivi per arrivare nelle migliori condizioni possibili al 14 settembre. Qualche problema ancora resta. Per ragioni di spazio, i responsabili dei vari circoli sono stati costretti a spostare alcune classi da un plesso all’altro, cosa che inevitabilmente porterà qualche disagio. L’Amministrazione comunale ha messo a disposizione sei aule, due delle quali prese in affitto temporaneo con fondi di riserva, in attesa di verificare la possibilità di recuperare tali somme dal governo centrale. Come per altre parti d’Italia, anche nel nostro caso, all’inizio dell’anno scolastico non saranno disponibili i nuovi banchi singoli. Il problema è principalmente per la classi di nuova istituzione, rispetto alle quali si sta facendo la conta delle disponibilità, sempre per ridurre al massimo i disagi. Mano a mano che arriveranno i nuovi banchi, si procederà alla loro sostituzione”.

“Il servizio mensa e il trasporto scolastico – ha concluso Bitti – saranno presto fruibili, giusto il tempo tecnico di adeguare le rispettive modalità di erogazione. L’obiettivo, con la mensa, è di arrivare a pieno regime già dal 28 settembre, fermo restando che, nel frattempo, in caso di tempo pieno i bambini e le bambine potranno portarsi il pasto da casa, seguendo le indicazioni dei dirigenti scolastici. L’Amministrazione comunale è pure impegnata ad assicurare il controllo della delicata fase di ingresso ed uscita. Alcune strade potranno essere chiuse per garantire il distanziamento, un altro piccolo sacrificio che chiediamo alle famiglie”.