Ladispoli. Posticipata la Sagra del Carciofo e annullati i festeggiamenti di San Giuseppe

430

LADISPOLI – “Alla luce dell’ultimo Decreto emanato dal Governo, con il quale sono state sospese tutte le manifestazioni e gli eventi fino al 3 aprile, di comune accordo con la Pro Loco abbiamo deciso di posticipare la Sagra del Carciofo in programma per il 17, 18 e 19 dello stesso mese”.

Le parole sono del sindaco Alessandro Grando che ha spiegato le misure adottate dall’amministrazione comunale di Ladispoli a causa del Corona Virus.

“Non abbiamo la certezza che in quelle date l’emergenza sanitaria sarà stata superata e che le misure adottate per contenere l’epidemia non saranno prolungate, se non addirittura inasprite. La salute dei cittadini – prosegue Grando – viene sempre al primo posto, quindi non abbiamo altra scelta. Comunque non vogliamo assolutamente rinunciare a questo evento, il più importante per la nostra città, tanto atteso dai cittadini e soprattutto da commercianti, espositori e agricoltori per il rilancio all’economia locale. Nei prossimi giorni, anche alla luce degli sviluppi della vicenda Corona virus, renderemo note le nuove date prescelte per la Sagra, che a questo punto non sarà solamente del Carciofo bensì anche “dei prodotti tipici del territorio. Ovviamente anche le manifestazioni in programma per i festeggiamenti del Santo Patrono di Ladispoli sono annullate”.