Ladispoli. Marongiu e Paliotta: “Più controlli e progetti di inclusione giovanile”

LADISPOLI – “Più controlli e progetti di inclusione giovanile”. E’ quanto chiedono i consiglieri di minoranza Silvia Marongiu e Crescenzio Paliotta riproponendo l’attenzione sul tema della sicurezza.

“La sicurezza è un tema fondamentale per la vita delle persone – affermano i due consiglieri – Sicurezza dei luoghi, per le famiglie, per i giovani. Un argomento che si lega in maniera chiara alla qualità della vita della nostra città. Per questo a luglio scorso come gruppi consiliari La Forza della Comunità e Con Silvia per Ladispoli avevamo presentato un’interrogazione all’Amministrazione Comunale per chiedere che fossero attenzionati i luoghi – come l’area tra via Ancona e via Odescalchi, a ridosso dei chioschi di piazza Rossellini – dove sono evidenti fenomeni di illegalità. Situazioni dove spesso appaiono fuori ogni controllo le azioni di gruppi violenti, gruppi spesso composti da minorenni. Spiace constatare come non ci sia stata nessuna risposta da parte dell’Amministrazione del sindaco Grando, sia su quanto si intenda fare in termini di controllo e di progettualità, sia per il coinvolgimento dei giovani in attività che possano prevenire disagio ed emarginazione”.

“Gli episodi di violenza accaduti nell’ultimo mese nella nostra città – concludono Marongiu e Paliotta – dimostrano che l’allarme è fondato e che non si può sottovalutare ancora la situazione. Chiediamo quindi che l’Amministrazione Comunale convochi tutte le componenti che possono portare un contributo per la creazione di un clima diverso nella nostra città, più inclusivo e più rispettoso dei diritti fondamentali”.