Ladispoli. Manca il numero legale al Consiglio su mozioni e interrogazioni, ira PD

LADISPOLI – Partito Democratico furioso dopo il rinvio del Consiglio comunale del 30 settembre per mancanza di numero locale. Seduta destinata alla discussione di mozioni ed interrogazioni presentate da consiglieri sia di minoranza che di maggioranza.

“Ma l’Amministrazione Grando – commenta il una nota il PD locale – ha dato indicazione ai suoi esponenti di non andare in Consiglio? Effettivamente hanno fatto mancare il numero legale! Un atteggiamento in cui l’arroganza si è sommata all’irresponsabilità soprattutto verso la cittadinanza. Il Consiglio Comunale è eletto per lavorare al servizio della città: Grando lo ha fatto diventare un luogo dove regnano la prepotenza e lo stravolgimento di tutte le regole democratiche”.