Ladispoli. “Il Ponte sul Sanguinara? Merito dell’Amministrazione Paliotta”

528

LADISPOLI – “Il Ponte sul Sanguinara? Merito dell’Amministrazione Paliotta”. Lo afferma il circolo cittadino del Partito Democratico, che rivendica la paternità dell’opera inaugurata ieri dal Sindaco Grando.
Il ponte sul Sanguinara è realtà ed è un’altra opera pubblica al servizio della cittadinanza che, soprattutto sui social, ha espresso il suo gradimento – affermano dal Pd – Qualcuno però, su un media locale, ha esagerato negli elogi e, non conoscendo evidentemente la genesi di questa infrastruttura, ha dichiarato: ‘Ci auguriamo che la passerella pedonale sia collaudata ed aperta quanto prima; a nome dei residenti della zona ringraziamo il sindaco Grando che ha realizzato in 5 mesi quello che la passata Amministrazione non ha saputo fare in dieci anni’. Non ci interessano le polemiche, però rispondiamo che le opere pubbliche non spuntano con la bacchetta magica e come Circolo PD riteniamo giusto e doveroso replicare con una corretta informazione, a beneficio di tutti. Come abbiamo già evidenziato nelle scorse settimane, ogni Amministrazione che si insedia si trova a poter completare progetti già messi in cantiere dalla precedente. Anche in questo caso è così: non si può infatti certo credere che un’opera complessa come un ponte sia progettata e realizzata in quattro o cinque mesi, se si considera che vi sono iter burocratici ed autorizzativi che coinvolgono enti sovraordinati e Genio Civile che, normalmente impiegano alcuni mesi per essere evasi. Nello specifico questo è l’iter per la posa in opera: il ponte è stato finanziato e progettato dalla passata Amministrazione. È’ stato necessario approvare un nuovo progetto dopo l’entrata in vigore delle nuove norme antisismiche, quindi sono stati necessari due passaggi molto lunghi al Genio Civile e al Consorzio di Bonifica per le autorizzazioni. Sono stati messi otto pali di fondazione per reggere le spalle e questo dopo aver spostato i cavi elettrici e la rete fognaria principale. Tutti i contratti di fornitura per la struttura erano già stati firmati a marzo scorso e quindi il nuovo Sindaco non ha dovuto apporre nemmeno una firma da giugno ad oggi. Ha solo aspettato che le cose arrivassero a compimento per l’esecuzione definitiva”.
“Il Circolo Pd – concludono i democrat – è soddisfatto che un’opera ideata e realizzata dall’amministrazione Paliotta sia giunta a compimento e che i cittadini ne possano usufruire”.