Ladispoli, gli studenti dell’alberghiero a Padova, per il concorso di cucina ‘Combiguru Challenge’

0
239

LADISPOLI – Ripensare e reinventare la cucina, interpretando le nuove tendenze del mercato enogastronomico: sarà questa la missione e la sfida degli studenti dell’Alberghiero di Ladispoli, che dopo aver affrontato la prima tappa della selezione relativa al Concorso “Combiguru Challenge”, si preparano a vincere la battaglia finale. Due gli studenti che rappresenteranno, il 9 dicembre, l’Istituto di via Federici, impegnandosi a preparare un primo e un dolce con gli ingredienti contenuti in una ‘Mistery Box’. Gabriele Doria e Leonardo Giorgini, della IV A (Indirizzo Enogastronomia): questi i nomi dei concorrenti, che saranno accompagnati a Padova dai docenti Fulvio Papagallo e Concetta Allocco. Il primo step ha riguardato le conoscenze – un questionario in forma di gioco scaricabile attraverso un’app e relativo alla teoria della cucina e ai programmi curricolari – il secondo riguarderà le competenze e le abilità.

Il format ‘CombiGuru Challenge’ è stato ideato dall’azienda ‘Unox’, impegnata da anni in attività e progetti di collaborazione con gli Istituti scolastici superiori. ‘Imparare divertendosi’: questo l’obiettivo di una competizione che vedrà impegnati gli studenti in una prova culinaria a metà fra tradizione e innovazione, che li preparerà alle sfide del mondo del lavoro, in un mercato sempre più complesso e competitivo.

A Padova, gli studenti, a coppie, si s?deranno nella preparazione di una main course e di un prodotto di pasticceria. Nella stessa giornata – si legge nel programma relativo al bando – gli insegnanti avranno modo di visitare UNOX con l’ing. Alberto Fraccaro, approfondire la chimica degli alimenti con l’ing. Luciano Bellemo, parlare di image processing e deep learning con il PhD Mario Cammarota e di assistere ad una dimostrazione di cottura con il responsabile dei Corporate Chef Nicola Lai.

A luglio 2020 gli studenti vincitori della s?da al forno avranno la possibilità di partecipare ad un corso professionale di una settimana presso la sede di ‘Chef in Campus’, nella riserva naturare di Monte Rufeno, nei pressi di Acquapendente (Viterbo). Alla scuola vincitrice sarà donato un forno da 10.000 euro”.
In bocca al lupo!

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY