Ladispoli. Furia dell’opposizione contro Grando: “Negate le vicepresidenze delle Commissioni alla minoranza”

LADISPOLI – Furia dell’opposizione contro il Sindaco Grando dopo le prime nomine di Presidenti e Vice Presidenti delle commissioni consiliari.

“Come tutti sanno – si legge in una nota congiunta dei nove consiglieri di minoranza – all’interno del Comune di Ladispoli, al pari di tutti i Comuni d’Italia, sono presenti le Commissioni Consiliari che hanno il compito di analizzare gli atti prima che vengano portati all’attenzione del Consiglio Comunale. Le Commissioni eleggono un Presidente e un Vicepresidente. È consuetudine consolidata da sempre che il vicepresidente sia espressione della minoranza, a tutela delle procedure e anche per garantire una maggiore trasparenza. Vergognosamente oggi, nel corso delle prime due commissioni (nello specifico quelle che si occuperà di Ambiente-Rifiuti e quella che si occuperà di Bilancio), la maggioranza guidata dal Sindaco Grando ha eletto sia il Presidente, sia il Vicepresidente. È una vergogna che la dice lunga sul modo di intendere il confronto e la democrazia da parte dell’Amministrazione comunale di Ladispoli. Il Sindaco Grando, in risposta alla richiesta dell’opposizione di chiarimento su questa scelta, ha dichiarato che le consuetudini non fanno legge e che la maggioranza intende tenere per sé entrambe le cariche”.