Ladispoli. Consiglio comunale in presenza, opposizione all’attacco: “Rischio contagio”

LADISPOLI – L’opposizione attacca l’Amministrazione Grando dopo il diniego a svolgere a svolgere le sedute di Consiglio Comunale in modalità da remoto.

“Questo metodo – si legge in una nota congiunta dei Consiglieri Ascani, Pierini, Loddo, Trani, Palermo, Pizzuti Piccoli, Rossi e Forte – attuato già dalla Città’ Metropolitana e da moltissimi altri Comuni, diminuisce il rischio di contagio Covid-19 in un momento nel quale a Ladispoli sarebbe opportuno evitare al massimo i contatti. Prendiamo atto di questa ennesima mancanza di volontà di dialogo da parte del Sindaco e sottolineiamo una paradossale contraddizione: le sedute di Giunta Comunale vengono svolte non in presenza degli Assessori ma a distanza. Solo per queste sedute c’è il rischio di contagio?”.