Ladispoli. AEC, Cordeschi: “Non c’è copertura del servizio per le uscite didattiche”

LADISPOLI – In merito agli articoli del 5/12/2017 pubblicati online da alcune testate, l’Amministrazione del sindaco Grando, al fine di chiarire le problematiche emerse, precisa quanto segue.

“Non è nell’intenzione di questa amministrazione – afferma l’assessore ai Servizi Sociali e Scolastici, Lucia Cordeschi – entrare in polemica con le istituzioni scolastiche, ma è doveroso chiarire che le informazioni rilasciate dal Responsabile del Servizio AEC sono corrette in quanto la disponibilità oraria del servizio su citato, concordata e distribuita in sede di GLH agli istituti comprensivi non prevedeva ulteriore disponibilità oraria per le uscite di istruzione o per altri servizi aggiuntivi. In ogni caso la partecipazione di uno o più alunni disabili, ad iniziative esterne è demandata alla ponderata valutazione dei competenti organi collegiali che devono provvedere alla designazione di un qualificato accompagnatore. Si chiarisce che la scuola deve accertarsi e concordare, nell’ambito della programmazione se sussitono le risorse e la disponibilità da parte di altri Enti, altrimenti, nell’ambito della propria autonomia, trova risorse interne. Si precisa nel merito che non sono arrivate richieste ufficiali, da parte degli organi scolastici competenti, in sede di programmazione, di disponibilità oraria di assistenti AEC per le uscite didattiche. Come ampiamente richiesto a tutte le scuole all’inizio dell’anno didattico al fine di una programmazione efficace. In questa settimana sarà aperto un tavolo di lavoro per la concertazione riguardo ai fondi AEC, punto essenziale dell’amministrazione del sindaco Grando”.