Il Comitato per la Salvaguardia della chiesa della Immacolata di Santa Severa si appella all’Amministrazione comunale

SANTA MARINELLA – Lettera aperta del Comitato per la Salvaguardia del Convento, della chiesa e del parco della Immacolata di Santa Severa al Sindaco, al Vicesindaco, agli Assessori e ai consiglieri comunali del Comune di Santa Marinella:

“Salve,
a seguito delle note vicende emerse all’evidenza sui media locali negli ultimi due mesi, circa il destino della Chiesa, del Convento e del Parco dell’Immacolata di Santa Severa, ci preme porre la questione alla vostra attenzione.
A nome del Comitato di Salvaguardia del Convento dell’Immacolata, riteniamo opportuna la necessità di un confronto su ciò che sta avvenendo ad una delle oasi verdi più significative della frazione di Santa Severa, per il suo valore ambientale e la sua valenza storica e culturale. Non ultima, la sua straordinaria valenza di ordine spirituale, in relazione allo storico passaggio in tale luogo, del Santo Papa Giovanni Paolo II.
Nonostante le numerose adesioni alla iniziativa di mobilitazione intrapresa dal Comitato da parte di singoli cittadini, associazioni e movimenti, oltre al supporto ricevuto dai consiglieri Settanni, Casella, Fiorucci e Calistri; nessun esponente dell’attuale maggioranza di governo ed alcuni esponenti dell’opposizione, hanno ritenuto di doversi esprimere sull’argomento, nonostante le sollecitazioni inviate a riguardo.
Per questo motivo, cogliamo l’occasione con la presente di invitare le signorie vostre ad esprimere un cenno di riscontro, relativamente ad un vostro parere sulla vicenda e a raccogliere l’invito ad un incontro con il direttivo del Comitato per un confronto sulla vicenda.
Certi di incontrare il vostro favore e sicuri di un gentile cenno riscontro alla presente, rimaniamo a vostra disposizione per ogni ulteriore informazione a riguardo”.

Il presidente del Comitato – Daniele Crespi

Per il direttivo del Comitato – Massimiliano Baldacci