I cittadini di Passoscuro preoccupati per le sorti della foce di Rio Palidoro

1285

FIUMICINO – Un nutrito numero di cittadini di Passoscuro, in data 4-12-2012, ha scritto ai Dirigenti del Consorzio “Bonifica Tevere ed Agro Romano”, nella persona della Dott.ssa Federica Lopez, del Dott. Dario Matturro e del Geometra Begherelli, per manifestare la propria preoccupazione e contrarietà nei confronti della decisione, da parte di alcuni, secondo la lettera “proprietari di case abusive”, nei pressi della foce del Rio Palidoro, di abitare stabilmente all’interno della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano e di voler modificare l’alveo del fiume per evitare esondazioni. I cittadini mostrano inoltre preoccupazione per l’idea di rendere tutti i territori limitrofi aree edificabili all’insegna di un progetto di “doveroso sviluppo economico-turistico di Passoscuro”. “Siamo convinti – continua la lettera – che solo la prevenzione ed un’onesta e coscienziosa amministrazione del territorio possano evitare eventi drammatici di dissesto idrogeologico che ormai occupano, purtroppo, i notiziari regionali e nazionali; nondimeno, riteniamo che in questo periodo di crisi lo sperpero di prezioso denaro per attività di dubbio ‘interesse pubblico’ non rappresenti per Voi un obiettivo a cui ambire”, concludono i cittadini di Passoscuro.