De Angelis-Orsomando: “Ostilia non si tocca. La Maggioranza Pascucci boccia le mozioni dell’opposizione”

359

Da Aldo De Angelis, Consigliere Comune di Cerveteri, riceviamo e pubblichiamo:

CERVETERI – E’ uno scandalo. L’Ostilia non si tocca e questo è apparso assai evidente nell’ultimo consiglio comunale di giovedì 09 settembre dove, dopo circa 3 mesi, si sono finalmente discusse alcune delle nostre “scottanti” mozioni tra le quali quelle importantissime che riguardavano, sia pure sotto diversi aspetti, la società Ostilia proprietaria della lottizzazione controversa di Campo di Mare, un concentrato di un potere fortissimo che, a quanto sembra, non deve essere probabilmente ne toccato e ne scalfito. E’ stato vergognoso il momento quando il Sindaco e la sua Maggioranza hanno bocciato, con un numero risicato di consiglieri a disposizione (ne mancavano parecchi) e l’assenza delle “solite” tre stampelle di opposizione (Linda Ferretti, Vincenzo Mancini e Lamberto Ramazzotti, magicamente assenti al momento del voto), l’importante mozione con la quale richiedevamo, per l’ennesima volta, di recuperare finalmente tutti i soldi dei cittadini anticipati e spesi per i tanti lavori in danno effettuati dal Comune, a seguito delle molteplici inadempienze alle ordinanze sindacali da parte della Ostilia srl. (ad esempio i lavori per il depuratore, etc.). Come banali e particolari sono state le risposte e gli “arrampicamenti “ di parole vari dati dal  Sindaco e alcuni della sua Maggioranza che hanno risposto con puerili giustificazioni parlando di “parcellizzazioni” e non meglio identificate “azioni in essere” (di cui ancora non è stato dato alcun riferimento e riscontro). E, tutto questo, anche in risposta ad una chiara ed esplicita richiesta dei consiglieri di opposizione di centrodestra e non De Angelis, Belardinelli, Piergentili, Orsomando, Accardo, Falconi e Garbarino riguardante i perché e le effettive motivazioni per le quali ancora non erano e non sono stati fatti decreti ingiuntivi e riscontrabili azioni per recuperare tutti questi soldi (dovremmo essere a circa 1 milione di euro) ma, invece , sono stati mandati “perenti” alcuni atti sin dal 2015 (ben 4 anni) e del perchè, a quanto sembra,  non è stata intrapresa nessuna azione cautelativa in autotutela pur sapendo della “critica” situazione finanziaria della soc. Ostilia, come dalla stessa dichiarato, provvedendo ad un sequestro conservativo o altro mentre altri soggetti locali, come un condominio, hanno messo subito in atto azioni di pignoramento. Ma il Sindaco e la silente Maggioranza presente di alzatori di mano non si sono fermati e hanno ritenuto giusto affossare, con la loro “bocciatura”, anche l’altra nostra mozione per risolvere il problema relativo all’approvvigionamento idrico a Campo di Mare. Una bocciatura, lo ricordiamo ai cittadini, voluta e votata dai consiglieri di Maggioranza: Pascucci, Travaglia, Bellomo, Di Maggio, Gnazi, Luchetti, Porro, Mundula, Costantini sempre con la solita assenza,al momento del voto, dei tre consiglieri di opposizione (Linda Ferretti, Vincenzo Mancini e Lamberto Ramazzotti). Tutti consiglieri che, evidentemente, interpretano i bisogni dei cittadini in altro modo ma non sta a noi giudicare.  Per noi, invece, è stata una vera e propria vergogna e abbiamo votato a favore di questa mozione insieme a Belardinelli, Piergentili, Accardo, Falconi e Garbarino a dimostrazione del nostro reale supporto e interesse per chi vive, oramai da anni, tali disagi e non ce la fa più a lavarsi con delle gocce d’acqua e ad asciugarsi con un coriandolo. Ma il vero schiaffo ai cittadini che in questi anni hanno vissuto con l’acqua razionata a Campo di Mare nella speranza delle promesse elettorali del 2017 e che questa Amministrazione riuscisse nell’intento di far cedere ad Acea Ato2 tutta la rete idrica (cosa mai avvenuta ) arriva, smentendo se stesso e due anni dopo, dallo stesso Sindaco Pascucci e dalla sua Maggioranza con la presentazione di un famigerato “piano B” (caspita che velocità ma non poteva dirlo prima) che dovrebbe riguardare la realizzazione di una nuova linea adduttrice di alimentazione che non sembra proprio una soluzione a breve difatti, parole del Sindaco, per la stagione estiva 2020 ha annunciato che non ci sarà nuovamente l’acqua a Campo di Mare.  Resta il fatto che il dato politico più rilevante è stata l’ennesima strenua difesa da parte di una risicata Maggioranza( durante l’assise hanno oscillato dagli 08 ai 10 presenti) e del Sindaco dell’unico vero ‘potere forte‘ sul nostro territorio ovvero la famigerata società Ostilia i cui bisogni sembrano proprio non coincidono con gli interessi dei cittadini.

I Consiglieri di Opposizione (stampelle escluse)

  1. De Angelis, A.L.Belardinelli, L. Piergentili, S.Orsomando, N.Accardo,
  1. Falconi (Italia Viva) , S.Garbarino ( 5 Stelle)