Cerveteri. Sabato 6 febbraio alla COOP raccolta alimentare della Protezione Civile

CERVETERI – Raccolta alimentare straordinaria sabato 6 febbraio alla COOP in Via Paolo Borsellino a Cerveteri, davanti l’Istituto Superiore Enrico Mattei. A promuovere l’iniziativa, il Comune di Cerveteri insieme al Gruppo Comunale di Protezione Civile di Cerveteri coordinato da Renato Bisegni, che dopo lo straordinario risultato maturato lo scorso mese è pronto a tornare con una nuova giornata dedicata alla raccolta di generi alimentari. Una squadra di volontari, nel pieno rispetto delle vigenti normative anti-covid, sarà presente fuori al punto vendita per l’intera giornata per raccogliere generi alimentari di prima necessità che andranno poi a comporre i pacchi alimentari che quotidianamente vengono consegnati alle famiglie in difficoltà del territorio.

All’emergenza sanitaria, da inizio del 2020 si è aggiunta una situazione altrettanto grave: quella delle famiglie, che d’improvviso si sono ritrovate in una situazione di forte disagio economico, in alcuni casi addirittura incapaci di mettere insieme un pranzo ed una cena degne di tale nome. Riduzioni delle entrate, perdita del posto di lavoro, i cittadini e le cittadine di Cerveteri da un giorno all’altro hanno dovuto fare i conti con il centesimo e si sono trovate dunque costrette a dover chiedere aiuto – commenta il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – in questi ultimi 12 mesi con la Protezione Civile siamo riusciti, anche se purtroppo solo in parte, a mitigare i problemi delle famiglie della nostra città, aiutandoli, tra le varie iniziative, con dei pacchi di generi alimentari consegnati direttamente a casa. Sono oltre 2.200 i pacchi consegnati. Sappiamo benissimo ovviamente che non è un pacco alimentare a risolvere tutti i problemi, ma sicuramente è stato un piccolo conforto e non solo da un punto di vista materiale”.

“Sabato 6 febbraio – prosegue Pascucci – i nostri Volontari saranno nuovamente impegnati in prima persona in questa lunga giornata di raccolta. Chi vuole, e ovviamente chi può, facendo la spesa potrà acquistare e lasciare ai ragazzi presenti fuori il supermercato uno o più beni alimentari, che provvederanno poi a consegnare nel giro di pochissimi giorni a chi ne ha più bisogno”.

Come di consueto, si consiglia di donare solamente prodotti a lunga conservazione e non deperibili. Si può dunque donare pasta, riso, pomodori pelati, legumi, come fagioli, ceci, piselli, lenticchie, biscotti, caffè, latte a lunga conservazione, zucchero, sale, farina, succhi di frutta e prodotti per bambini. Non donare invece, prodotti freschi e surgelati.

Il Gruppo Comunale di Protezione Civile è costantemente operativo presso il PMA di Furbara e risponde ai numeri 0692959918 e 3204374139.