Cerveteri. La Asv diserta il tavolo di concertazione convocato dal Comune

CERVETERI – La società Asv diserta il tavolo di concertazione con le organizzazioni sindacali Cgil e Falilea Falcev unitamente alla Camassambiente spa, convocato per il 27 marzo scorso dall’Amministrazione comunale per affrontare, tra gli altri, i temi della stabilizzazione dei lavoratori precari e la gestione del servizio.

Ne danno notizia la stessa Amministrazione e organizzazioni sindacali, che parlano di “grave irresponsabilità” da parte della Asv, con cui peraltro era stata concordata la data dell’incontro.

“L’assenza della Asv al tavolo delle trattative rappresenta – si legge in una nota del Comune e della Cgil Fp – è un fatto di estrema gravità poiché non ha reso possibile la chiusura dell’accordo che, oltre alla stabilizzazione di tutti i precari, comprendeva anche i contratti in scadenza a fine marzo relativi al personale che gestisce il servizio nevralgico di trasporto e conferimento in discarica dei rifiuti. Nonostante l’impegno preso da parte della ASV nel corso delle precedenti riunioni sindacali, di espletare tutte le procedure per garantire il regolare svolgimento senza interruzioni del servizio di trasporto agli impianti, ci troviamo quindi nel perdurare della situazione di impossibilità di qualsivoglia interlocuzione con la Società, con il rischio che vengano creati possibili disservizi all’appalto. Contrariamente a quanto ci era stato garantito in occasione della scadenza dei contratti del mese scorso, quando la Società ASV aveva preso l’impegno di risolvere definitivamente la questione per evitare disservizi in un settore fondamentale come quello del conferimento dei rifiuti agli impianti di trattamento, l’Azienda non ha ancora proposto una soluzione definitiva, disertando gli ultimi tre tavoli.

“Condanniamo pertanto questo grave comportamento irresponsabilità – prosegue la nota – che rischia di compromettere la regolarità e continuità di un servizio fondamentale ed essenziale come quello di trasporto e conferimento in discarica dei rifiuti. È per questo che, nella giornata di ieri 28 marzo, l’Amministrazione nella persona del Sindaco ha ritenuto necessario scrivere ad ASV, richiamandola alle proprie responsabilità, chiedendo delucidazioni sull’assenza di queste ultime settimane e convocandoli urgentemente a un incontro per il giorno lunedì 1 aprile”.

“E’ gravissimo e irresponsabile il comportamento di ASV, mi auguro che lunedì 1 aprile si presenti all’incontro e faccia chiarezza – afferma il Sindaco Alessio Pascucci – e che nel frattempo il servizio si svolga senza alcuna interruzione, soprattutto per ciò che concerne il conferimento dei rifiuti agli impianti di trattamento. L’Amministrazione da parte sua – continua il Sindaco – vigilerà esercitando la sua legittima azione di controllo sull’appalto. Ci auguriamo infine che nessuno strumentalizzi la vicenda in un momento così delicato rischiando come in passato, con affermazioni imprecise e non circostanziate, di danneggiare i lavoratori e di far saltare il tavolo delle trattative con le organizzazioni sindacali e le Aziende che gestiscono l’appalto”.