Cerveteri. De Angelis e Orsomando: “Sindaco imprudente e irresponsabile, non si scherza col coronavirus”

183

CERVETERI – Dai Consiglieri comunali di minoranza Aldo De Angelis e Salvatore Orsomando riceviamo e pubblichiamo:

“Scandalo e Vergogna a Cerveteri. Siamo in piena emergenza Covid e con dei bollettini contagi, della ASL di competenza, che nelle ultime settimane hanno quasi sempre rilevato qualche nuovo caso di positività sul territorio caerite e il Sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci, che fa? A quanto sembra, forse in preda all’ennesimo “delirio di onnipotenza”, gioca con il fuoco facendo credere di utilizzare grande prudenza e cautela in alcune situazioni e assumendo, molto probabilmente, atteggiamenti e decisioni da irresponsabile in altre senza considerare che il virus si è indebolito ma non è “scomparso” perché è ancora in mezzo a noi, praticamente adotta la regola del “due pesi e due misure” con la presunta compiacenza, e questo lo verificheremo, di chi forse dovrebbe vigilare e far rispettare la legge ma a quanto sembra segue altre disposizioni. Tutti ricorderanno, perché è un fatto recente, che proprio per l’emergenza Covid, il medesimo Sindaco Pascucci ha provveduto, giustamente, ad annullare la “Sagra dell’Uva” e intimato i distanziamenti delle sedie nelle giornate dei saggi al Parco della Legnara ma allora, viene poi da chiedersi, perché sia Lui che i preposti addetti alla sicurezza, in occasione del concerto di Daniele Silvestri (nulla a che dire dell’artista che stimiamo) non abbiano applicato le “medesime” disposizioni cautelative, di tutela del benessere e della salute pubblica visto che, come è possibile vedere dalle foto e da alcuni filmati in rete, non sono stati molto probabilmente rispettati i dovuti “distanziamenti” oltre che si è verificata la presenza di persone prive di mascherina. Sindaco è per Lei questo “voler bene ai suoi cittadini”? È chiaro che tutto ciò è inammissibile e non si può essere indifferenti quando si parla di salute pubblica e comportamenti irresponsabili e non proprio corretti ed è per questo che chiederemo immediatamente alle autorità competenti di intervenire quanto prima per fare chiarezza su questa imbarazzante, quanto agghiacciante, vicenda e all’occorrenza sanzionare a norma di legge i diretti responsabili che, secondo noi, non si sono forse resi conto della gravità di quanto accaduto”.

Aldo De Angelis e Salvatore Orsomando – Consiglieri comunali Cerveteri