Cerveteri. Dal trasporto ferroviario alle singole esigenze dei cittadini, il lavoro del Delegato Galluso

CERVETERI – “In questi cinque anni da Delegato ai Rapporti con RFI e da cittadino ho cercato di garantire tra pendolari, collettività e Amministrazione un filo diretto, un legame continuo, con l’obiettivo di fornire a chiunque ne abbia necessità informazioni, chiarimenti e servizi. Ho messo a disposizione le mie conoscenze e la mia esperienza lavorativa. Cerenova è dove tanti anni fa ho scelto di vivere, dove ho la mia famiglia, amici e conoscenti. Un impegno che ho portato avanti con dedizione e che auspico possa aver rappresentato durante questo periodo un punto di riferimento per i miei concittadini”. A dichiararlo, è Renato Galluso, Delegato ai Rapporti con RFI del Comune di Cerveteri.

“Dopo oltre 40anni di servizio in Ferrovie dello Stato ed aver finalmente raggiunto la pensione, volevo mettere a disposizione della collettività di Marina di Cerveteri la mia esperienza lavorativa impegnandomi in un settore nevralgico del territorio come quello dei pendolarismo ferroviario – dichiara il Delegato Galluso – grazie alla fiducia che il Sindaco Alessio Pascucci e la mia Assessora di riferimento Elena Gubetti hanno riposto nella mia figura, ho avuto modo di potermi confrontare con gli organi preposti per rendere sempre più funzionale la Stazione Ferroviaria di Marina di Cerveteri, un gioiello di architettura inaugurato nel 2019 che è andata a sostituire, dopo un lungo lavoro di restyling che ha visto impegnata in prima linea l’Amministrazione comunale di Cerveteri insieme a RFI, che ringrazio davvero di cuore, dalla Dirigenza ai funzionari a tutto il personale per il grande lavoro svolto in questi anni, una stazione non più confacente alle esigenze e necessità dei tantissimi pendolari della nostra città”.

“In questi anni – prosegue il Delegato Galluso – grazie ad un costante lavoro e grazie alla disponibilità, professionalità e sensibilità di RFI e dei suoi funzionari, che ringrazio nuovamente per l’attenzione che sempre ripongono verso la nostra città siamo riusciti ad apportare tantissime novità per Cerveteri e per i pendolari: dalle emettitrici automatiche dei biglietti ferroviari alle rastrelliere per le biciclette, dai dissuasori di parcheggio fino alla continua e incessante attività pulizia e manutenzione grazie alle quali riusciamo a mantenere sempre pulita e accogliente lo scalo ferroviario della nostra frazione balneare”.

“Oltre che dei servizi ferroviari – prosegue ancora Galluso – ho avuto modo di occuparmi delle varie problematiche che mi hanno segnalato i cittadini, rapportandomi giorno dopo giorno con la mia Assessora di riferimento e con gli uffici. Sono ovviamente ben consapevole, abitandoci oramai da tantissimi anni, di quali siano le problematiche di un territorio estremamente vasto e complesso, ma l’impegno è quello di continuare a lavorare con passione e dedizione per il bene collettivo”.

Commenta e si complimenta con l’operato di Renato Galluso anche Elena Gubetti, Vicesindaca e Assessora alla Mobilità e Trasporti del Comune di Cerveteri che dichiara: “Con Renato Galluso in questi cinque anni ho potuto fare affidamento su una persona operativa a 360gradi su tutti i fronti. Con grande senso istituzionale si è messo a disposizione della città e di una tematica davvero importante per il nostro territorio, caratterizzato da un numero davvero alto di pendolari, che per motivi di studio o lavoro ogni giorno si spostano verso Roma e verso Civitavecchia. A Renato, il mio più sincero ringraziamento per il lavoro svolto”.