Cerveteri, COVID-19. Pascucci: “fate una telefonata a chi è anziano o solo”

336

CERVETERI – “Fate una telefonata a chi è anziano o solo. In questa fase di emergenza nazionale, in cui è fondamentale limitare quanto più possibile ogni forma di contatto e soprattutto rimanere a casa, chi sicuramente sta vivendo con maggiore difficoltà queste settimane sono le fasce di popolazione più deboli, dunque chi è anziano e chi vive solo. Anche ricevere una semplice telefonata o qualche messaggio possono essere davvero importanti per loro. Invito dunque tutta la cittadinanza a non dimenticarsi di loro e se conoscono qualcuno che possa avere bisogno, di non esitare a chiamarli e scambiarci qualche chiacchiera. Li aiuterà a sentirsi meno soli e a trascorrere meglio queste giornate a casa”. L’appello giunge da Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri, che nel ricordare i vari servizi messi a disposizione dall’Amministrazione comunale a sostegno di chi è più in difficoltà, anticipa anche l’avvio di alcuni progetti.

“In questi giorni di così forte difficoltà come Amministrazione comunale stiamo lavorando non solo per mettere in piedi tutte quelle iniziative di prevenzione alla diffusione del virus, ma anche a progetti legati al sociale e a tutte quelle persone che, complice anche la permanenza forzata a casa, stanno avendo non poche difficoltà anche da un punto di vista economico – prosegue Pascucci – già in questi giorni saremo pronti per illustrare alla cittadinanza altre iniziative, che auspichiamo possano donare un po di sollievo a chi in questi giorni sta soffrendo”.

Si ricorda inoltre che l’Amministrazione comunale di Cerveteri in questa fase emergenziale ha avviato molte iniziative rivolte proprio alle categorie più deboli.

Il Gruppo Comunale di Protezione Civile, operativo H24 presso il PMA allestito vicino l’ex plesso scolastico delle Due Casette, è a disposizione di coloro che hanno necessità di assistenza o aiuto, anche nelle piccole commissioni, come ad esempio ritirare la spesa oppure andare ad acquistare per loro conto piccole cose che non possono andare a fare da soli. La Protezione Civile con tutti i suoi volontari, risponde al numero 0692959918.

Sempre attivo infine il servizio di consegna dei Farmaci a domicilio realizzato dalla Multiservizi Caerite con le Farmacie Comunali. Chi non fosse ancora iscritto, può farlo chiamando il numero 0669401745 oppure scrivere una e-mail a info@farmaci.me