Bracciano. Via libera a 50 nuovi alberi in via dei Lecci

BRACCIANO – Nella mattinata di sabato 22 febbraio si è svolta, presso la sala consiliare del Comune di Bracciano, la seconda riunione dell’Amministrazione con i cittadini e le associazioni del territorio per gli aggiornamenti sui i recenti sviluppi relativi alla programmazione di iniziative per la piantumazione di nuovi alberi sul suolo comunale e per iniziare a raccogliere le specifiche considerazioni della comunità sulle problematiche riscontrate in tema di verde urbano.

Alla riunione hanno partecipato 16 cittadini appartenenti alle associazioni: WWF sezione locale Monti Sabatini, Accessemotion, Salvaguardiamo Bracciano, AISM Gruppo Operativo Lago di Bracciano, Croce Rossa Italiana Comitato Sabatino, Fermiamo Cupinoro, GASP, Azione Cattolica.

Nel corso dell’incontro il Sindaco Armando Tondinelli ha illustrato la richiesta ricevuta dall’Associazione Accessemotion relativa alle possibilità di abbattimento delle barriere architettoniche e per la riqualificazione del territorio del quartiere Bracciano Nuova, informando di avere accolto la richiesta che prevede, in fase di lavorazione dell’imminente asfaltatura di via dei Lecci, la rimozione di 8 piante di pino domestico (Pinus pinea) e la loro sostituzione con 50 piante di leccio (Quercus ilex).

I partecipanti alla riunione sono stati aggiornati sul corso del programma di ripiantumazione dei 43 alberi abbattuti nell’autunno 2019 a seguito della relazione e perizia fitostatica redatta dal dottore forestale dottore Gian Pietro Cantiani, che ne aveva evidenziato il grave stato di salute ed il rischio per l’incolumità pubblica. Sono stati quindi illustrati gli ambiti ed i risultati che ci si propone di conseguire a seguito della convenzione stipulata tra la società AzzeroCo2 e il Comune di Bracciano ed è stata preannunciata la convocazione di una ulteriore, prossima riunione dedicata all’aggiornamento sulle ipotesi progettuali in corso di definizione.

Ci si è infine soffermati su una prima, ma certamente non ultima, disamina e riflessione comune sugli aspetti critici della gestione del verde pubblico, propedeutici alla definizione dei contenuti di un futuro regolamento del verde. L’incontro si è concluso con l’impegno di riaggiornare tutti i presenti, e qualsiasi altro cittadino o associazione interessata a partecipare alle future riunioni sulle tematiche affrontate, per ulteriori approfondimenti sugli argomenti dettagliatamente trattati nell’appuntamento svoltosi tra cittadinanza e Amministrazione.