Bracciano. Tondinelli: “Nessuna aggressione nei miei confronti”

398

BRACCIANO – “Nessuna aggressione nei miei confronti”. Così il Sindaco Armando Tondinelli smentisce le voci circolate ieri su una presunta violenza ai suoi danni dopo l’irruzione all’interno del Comune di un cittadino piuttosto esagitato, infine fermato dalle Forze dell’Ordine. Questa la ricostruzione degli eventi da parte del Primo cittadino:

“Ieri, negli uffici del Comune, si è verificato un episodio, senza dubbio grave, ma tutt’altro che sporadico. I social e il passa parola tra i cittadini lo stanno, invece, rendendo oltremisura increscioso perché viene impropriamente coinvolta la mia persona. Questi i fatti. Un cittadino, già noto per aver assunto in precedenza toni violenti nei confronti del personale dell’ufficio Ragioneria, si è presentato negli uffici comunali per una richiesta di aiuto che è sfociata in toni e gesti disdicevoli tali da mettere in seria difficoltà i dipendenti presenti. Poiché, nonostante i molteplici tentativi di farlo desistere da un comportamento violento, non è stato possibile calmarlo, è stato richiesto l’intervento della forza pubblica. Sono accorsi immediatamente i Carabinieri che, non conoscendo al momento la reale situazione nel dettaglio, prudentemente sono intervenuti in numero e mezzi tali da risolvere il caso con immediatezza, provvedendo al fermo dell’individuo. Lo spiegamento delle forze dell’ordine, che si ringraziano per la risposta immediata, notato dai cittadini presenti nella piazza, ha creato un certo allarmismo ed ha generato una descrizione degli avvenimenti non corrispondente al vero, compreso un mio personale coinvolgimento che mi descriveva come oggetto di subita violenza. Tanto ho ritenuto di dover precisare al fine di tacitare le false voci che circolano”.