Bracciano. Presepe vivente, Tondinelli: “Cala il sipario su un successo straordinario”

0
165

BRACCIANO – “E’ stato un successo straordinario. Ma guardiamo già all’appuntamento della prossima edizione del Presepio vivente più grande d’Italia, a novità e sorprese per rendere ancora più affascinante un’esperienza di spettacolo e di bellezza, di festa e di storia, in cui l’intera Bracciano si è immersa nelle settimane di festività che ci lasciamo alle spalle”.

Nel day after del terzo ed ultimo allestimento del “Presepio Vivente degli Orsini”, spente le fiaccole che hanno illuminato il Castello Odescalchi, Armando Tondinelli, Sindaco di Bracciano, ringrazia “tutta Bracciano” e “quanti con il loro lavoro e impegno, anche volontario, hanno trasformato quello che era un sogno in un grande evento culturale e popolare, di fama non soltanto nazionale”. Il grazie dell’Amministrazione di Bracciano si estende “anche ai media nazionali e locali, a partire da Tgr Rai Lazio e Radio Radio, a tutti i giornalisti e ai fotografi che hanno scritto di noi e ci hanno aiutato a far conoscere l’evento”.

“Il successo è andato oltre le nostre più ottimistiche aspettative e previsioni. Bracciano ha vissuto un’esperienza inedita e unica, i cittadini hanno partecipato con entusiasmo e si sono sentiti coinvolti in una grande manifestazione che, alla sua prima edizione, si è fatta conoscere in tutta Italia ed ha portato in città decine di migliaia di turisti, moltissimi anche stranieri”, prosegue il sindaco, che sottolinea “l’altissima partecipazione di famiglie con bambini, incuriositi e incantati dagli allestimenti della Sacra Famiglia, cuore pulsante del Presepio vivente, e dalle spiegazioni di attori e figuranti nel parco del Castello, che ha aperto le porte delle sue sale a migliaia di persone”. Successo anche per il Museo Civico di Bracciano che, nell’occasione, ha registrato oltre mille visitatori.

“La macchina organizzativa, dall’accoglienza alla sicurezza, ai servizi gratuiti navetta di collegamento con i parcheggi, è stata all’altezza della situazione. Noi stessi non ci attendevamo un afflusso di visitatori così alto”, aggiunge Tondinelli. Una macchina che non si ferma, anzi: “Siamo già al lavoro sul progetto della prossima edizione, piena di novità per rendere sempre più bella Bracciano, per arricchire la qualità di vita dei suoi cittadini anche attraverso grandi manifestazioni culturali, per attirare interesse e attenzione su uno dei siti storici più belli d’Italia e del mondo e per richiamare ed accogliere ancora più visitatori”.

“Il Presepe vivente degli Orsini”, rappresentazione storica e sacra ambientata nella Bracciano del 1481, è stato allestito il 26 e 29 dicembre e il 6 gennaio ed ha visto la partecipazione di oltre duecento attori figuranti di venticinque associazioni storiche insieme ai braccianesi di rioni, contrade e compagnie storiche, abbigliati in costumi del Tardo Medioevo e del Rinascimento.

La manifestazione, svoltasi sotto il patrocinio del Comune di Bracciano, è stata realizzata con la Pro Loco Bracciano, in collaborazione con l’Associazione Commercianti di Bracciano, Rione Monti Bracciano, Rione Borgo Bracciano, Compagnia del Castello Bracciano, Contrada Carraiola Canale Monterano.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY