Allumiere. Ceccarelli: “Pasquini, dove sono i soldi del fontanile?”

ALLUMIERE – Da Simone Ceccarelli, consigliere comunale di ArticoloUNO Allumiere, riceviamo e pubblichiamo:

Il non-sindaco Pasquini ne combina un’altra delle sue. La brillante idea di oggi è quella di costruire, nell’area dell’attuale ‘fontana leggera’, un distributore di benzina. Quindi così stanno le cose: ad Allumiere abbiamo tolto un distributore dal centro abitato per questioni di sicurezza, ma la genialità incompresa di questa amministrazione trova la soluzione più assurda: decide di costruirne un altro sempre nel centro abitato. Fenomenale! Siamo ormai all’avanspettacolo sperimentale, al cabaret, o forse è più corretto dire ‘la Corrida di Corrado’. Come se non bastasse, l’opposizione era completamente all’oscuro di questo fantasioso progetto, io personalmente ne sono venuto a conoscenza tramite la pagina FB ‘Vota Volpi’, che ormai svolge di fatto la funzione di megafono del Comune di Allumiere. Ma la cosa ancor più grave è che in quella zona si sarebbe dovuto ristabilire l’antico fontanile (dove con il termine “antico” bisogna intendere una brutta copia in chiave postmoderna) e il costo dei lavori doveva essere coperto dai ricavi di un’operazione di concessione ad un privato di un terreno presso la località ‘Croce di Bura’. Ora, è chiaro che se si fa il distributore, non si fa il fontanile, e quindi, sorvolando sulle oscillazioni del non-sindaco Pasquini che ogni mattina si alza con un’idea diversa in base al piede con cui scende dal letto, la domanda che ci facciamo tutti è: che fine hanno fatto i nostri soldi? Che ne è di quella operazione che era stata presentata come di importanza vitale per costruire un fontanile senza il quale non potevamo vivere? Inutile illudersi, come sempre Pasquini non risponderà”.

Simone CeccarelliConsigliere Comunale ArticoloUNO Allumiere