Allumiere. Articolo Uno propone un fondo comunale di solidarietà presso la farmacia comunale

0
261

ALLUMIERE – Istituire un Fondo Comunale di Solidarietà (Fo.C.S.) riservato alle famiglie meno abbienti per l’acquisto dei farmaci presso la farmacia comunale di Allumiere. La proposta è stata protocollata dal consigliere comunale di Articolo UNO Simone Ceccarelli e indirizzata al presidente della terza commissione dipartimentale, che si occupa anche dei servizi sociali.

La proposta, nel dettaglio, si sviluppa attraverso alcuni parametri da individuare in base alle dichiarazioni ISEE – spiega Lorenzo Barlattani, Segretario Articolo UNO Allumiere – Nella proposta, infatti, si prevede un contributo di circa un euro al giorno (360€ annui) per le famiglie con ISEE inferiore agli 8500€, con un tetto massimo di 240€ nel caso di nuclei famigliari composti da una sola persona, e un contributo di 240€ annui con tetto massimo a 180€ nel caso di nuclei famigliari composti da una sola persona, per le dichiarazioni comprese tra gli 8501 e i 10.000€. Il contributo andrebbe fornito su una carta elettronica non cedibile a terzi e sarebbe devoluto in dodicesimi, su base mensile, in maniera non trasferibile da un mese all’altro”.

La proposta di Articolo UNO prevede anche la possibilità di contribuire alla crescita del FoCS con donazioni individuali presso un IBAN apposito che, qualora decidesse di approvarlo in Consiglio Comunale, l’amministrazione si occuperà di fornire, e la possibilità che ogni donazione possa essere detratta fiscalmente.

“Ovviamente – conclude Barlattani – quella che è stata consegnata agli uffici del Comune è soltanto una bozza di regolamento, migliorabile e modificabile. Ma è sicuramente una proposta di sinistra, che va nella direzione della riduzione delle diseguaglianze e della liberazione dal bisogno”.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY