Ladispoli. Il 14 maggio riapre il Bosco di Palo

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

LADISPOLI – “Il bosco di Palo, dopo i lavori di manutenzione e la piantumazione di nuovi lecci, venerdì 14 maggio riapre al pubblico”. A renderlo noto è il consigliere delegato alle aree protette, Filippo Moretti, che in questi mesi ha seguito nuovi interventi che hanno permesso la riapertura del polmone verde di Ladispoli.

“Invitiamo i cittadini che si recheranno nel bosco – ha proseguito Moretti – a rispettare questo habitat naturale per preservare il suo delicato ecosistema. Tra i lavori di manutenzione che sono stati effettuati c’è l’istallazione della nuova rete di confine che separa la parte pubblica del Bosco di Palo da quella privata. Negli anni parte della rete era crollata in più punti a causa di alcune alberature malate che sono cadute, mentre in altri si erano aperti numerosi varchi di passaggio, principalmente per l’azione di clandestini che sono penetrati nel bosco per motivi diversi. Gli interventi effettuati nel bosco hanno riguardato soprattutto la rimozione di piante pericolanti e la riforestazione, grazie anche al progetto europeo, ‘Primed- Life’, di quella importante parte di bosco che è andata perduta tra gli anni ’90 ed inizio 2000 a causa dell’aggressione di fungo patogeno. Infine, ci sono 40 nuovi lecci, nati dalla germinazione dei semi raccolti nel bosco, messi a dimora alcune settimane fa. Il bosco è curato dall’Associazione Verde Speranza e sorvegliato dall’Associazione UNPPE ed ha bisogno di essere rispettato per poter continuare a vivere, è questo l’appello che insieme a queste associazioni rivolgiamo a tutti i visitatori”.

Il bosco è aperto al pubblico dalle ore 8.00 alle 20.00 tutti i giorni.