“Schiavi, novello Pro Console”

0
386

Ho letto con vivo interesse le dichiarazioni del Sig. Schiavi e devo ringraziarlo perché mi ha permesso di iniziare la giornata sorridendo.

Il novello Pro Console parla in veste di Presidente di un Circolo cittadino di AN.

Cominciamo col dire che questo circolo nasce solamente per spiegare la sua presenza sulla scena politica. Presenza molto opaca dato che cerca visibilità in ogni modo.

I cittadini devono sapere che il suo unico impegno è quello di Referente Politico del Presidente Storace e quindi di controllore, per quest’ ultimo, di ciò che accade tra le mura di palazzo del Pincio.

Le sue dichiarazioni sono di Mussoliniana memoria, forse ha perso dei passaggi vitali del suo Partito, problema risolvibile, dato che sono in vendita DVD commemorativi dell’epocale svolta di Fiuggi.

Spiegherò una sola volta i nostri intenti perché capisco che si corre il rischio di dare ad un fantomatico referente una ribalta immeritata.

Noi non vogliamo tradire assolutamente i nostri elettori e a loro ci spiegheremo nella prossima assemblea Pubblica organizzata dal mio partito. Noi vogliamo solamente che si prenda atto che senza l’UDC la Casa delle Libertà a Civitavecchia non esiste più, e il nostro rammarico col Presidente Storace nasce dal fatto che prima di sedersi a quel famoso tavolo con i membri dell’Arsenale forse era suo compito almeno tentare di fare sedere noi e ricucire lo strappo creatosi, poi la maggioranza poteva anche allargarsi.

Caro Schiavi il nostro malcontento non nasce da voglia di poltrone, forse non sai che quelle che avevamo le abbiamo lasciate, proprio per non tradire i nostri elettori. Mi spiace per te questa volta hai proprio preso una colossale cantonata.

Comunque ritenta forse sarai più fortunato la prossima volta.

Massimiliano Solinas – Responsabile Movimento Giovani UDC

NO COMMENTS