“Quanti salti della quaglia a Ladispoli”

0
384

LADISPOLI – Ho letto i vari interventi politici inerenti le prossime imminenti amministrative di Ladispoli, e da un idea scaturita, noto che oggi non anno più ne valori ne ideali… Ma soltanto poltrone, apprezzo il Pd che decide nelle primarie….Anche se il candidato sindaco che otterrebbe anche senza ombra di dubbio il consenso da parte dei cittadini già lo anno….Li…Con tutta la sua umanità e umiltà. D’altro canto apprezzo anche la logica del candidato cuori ladispolani…A cui dico è vero è difficile capire questi salti della quaglia. Ma è facile immaginare i perché…..Si chiamano poltrone,….Del resto una grande ammucchiata……E quello che mancherebbe a Ladispoli per finire nel baratro dell’inefficienza e del dimenticare il cittadino, è vero con il superamento dei quarantamila abitanti…Alle prossime amministrative ci potrebbe essere spazio per molti…Ma credo proprio che sia il pd e sia cuori ladispolani dovrebbero guardarsi bene dai salti della quaglia. Personaggi che pur di apparire…Pur di avere una sempre più calda poltrona saltano il fosso…Per cinque anni….E poi arrivederci e grazie…..E risaltano il fosso…Chi con il suo vecchio gruppo. Chi con manie di onnipotenza e si candida sindaco…Chi invece saltando …..Cade nel fosso. Oggi serve che i partiti riprendano la loro identità e i loro personaggi per tornare ad essere credibili e riottenere la fiducia dei cittadini,….Contrariamente una ammucchiata di quaglie…..Consolida solo lattaccamento alla poltrona.. e il non curarsi dei cittadini e della città.

Franco Conte

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY