“Non rivalutiamo chi è stato sbattuto fuori dalla porta principale”

0
312

SANTA MARINELLA – Dopo aver assistito, volutamente in disparte, alla campagna elettorale per le Elezioni Amministrative e aver salutato con soddisfazione la vittoria della coalizione che ha sostenuto Pietro Tidei, da persona di sinistra posso guardare al futuro della mia città con serenità.
Al tempo stesso con piacere constato che il PD di S. Marinella – S. Severa ha eletto ben quattro Consiglieri Comunali e che, anche a causa delle divisioni del Centrodestra, è diventato il primo partito politico della città.
Un patrimonio storico da valorizzare nelle azioni dei prossimi giorni, mesi, anni…..
Certo i presupposti c’erano: l’ignavia e l’arroganza della passata Amministrazione, l’azione di un gruppo di incompetenti che ha pensato bene di campare alla giornata e di nascondere i problemi ai cittadini.
L’azione della minoranza invece, pur ridotta al lumicino a causa di passaggi di casacca in Consiglio Comunale e ancora una opposizione attenta e vigile a cui ha contribuito anche il PD cittadino, hanno informato a dovere la città.
Queste considerazioni erano doverose poiché negli articoli di stampa e sui social si leggono notizie che possono far sembrare che i cittadini abbiano votato senza una vera conoscenza della situazione.
La città è in ginocchio dal punto di vista economico, strutturale e sociale, i responsabili di ciò sono Bacheca e tutti quelli che hanno consentito questo scempio, votando addirittura un bilancio con il parere negativo dei Sindaci Revisori.
I cittadini, a maggioranza, hanno votato il Centrosinistra per togliersi di torno questi personaggi, di cui non c’è bisogno di ricordare i nomi, però questa è storia.
Personalmente non ho gradito la riproposizione di alcuni nominativi implicati in questa vicenda, che però i cittadini, nonostante il cambio di campo hanno votato, la democrazia va rispettata.
Sabato scorso ho voluto essere presente all’assemblea convocata da Pietro Tidei.
Il quadro prospettato dell’attuale situazione è disastroso, il neo Sindaco ha ribadito più volte che c’è bisogno di “equilibrio e tempo”.
Allora, per valutare meglio le prossime mosse, poiché il “tempo” non è una variabile insignificante vorrei rivolgere un appello al Sindaco e la Partito Democratico di S. Marinella – S. Severa.
Utilizziamo bene il “tempo” per trovare le giuste soluzioni ai problemi che aspettano di essere risolti, proviamo a fare “politica”, a non rincorrere e ricompensare chi ha portato “tot” voti senza metterci la faccia.
Non facciamo rientrare dalla finestra chi è stato sbattuto fuori dalla porta principale.
Non prestiamoci ai soliti teatrini, non rivalutiamo chi non è stato all’altezza.
La città è piena di gente competente, trasparente, volenterosa, utilizziamola.
Un appello al Segretario del PD e al Direttivo: siete riusciti a vincere, gettate le basi per un PD autorevole e rispettoso delle tante persone che vi hanno votato, io sono tra quelli.

Aldo Carletti

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY