“Borgo San Martino: nessuno vede, nessuno sente”

0
223

CERVETERI – Borgo San Martino, è una ridente frazione che sulla carta e per il pagamento dei tributi risulta far parte del comune di Cerveteri. Dicevamo sulla carta perché nei fatti, per la soluzione dei problemi, anche i più spiccioli, risulterebbe terra di nessuno. Nessuno vede, nessuno sente. Infatti, a poco servono le continue prese di posizione dei cittadini e del Comitato di zona della frazione che chiedono non la luna ma semplici manutenzioni e un minimo di servizi. Segnaliamo da tempo la necessità di riparare le tre panchine che sono nel giardino della piazza, così come la riparazione di un altalena e di uno scivolo sempre nello stesso giardino, ma le parole cadono immancabilmente nel vuoto. Patto di stabilità, mancanza di fondi, mancanza di personale, queste le giustificazioni del “governo locale”. E pensare che parliamo di piccole cose. Cose che non chiediamo nuove ma almeno riparate e utilizzabili. In una frazione vicina sono stati spesi circa € 100,000 per attrezzare un parco giochi, forse i figli di chi vive in quella frazione hanno più diritto di quelli dei campagnoli? . Aspettiamo con ansia l’imminente campagna elettorale per sentire dai politicanti di turno cosa hanno fatto per questa frazione. Abbiamo denunciato problemi con il gestore idrico Acea ato2, con il servizio di raccolta della nettezza urbana, abbiamo presentato osservazioni alle linee guida per il nuovo piano regolatore che non si sa che fine abbia fatto, abbiamo chiesto di discutere in merito all’urbanizzazione della zona Pineta Statua, abbiamo chiesto la possibilità di ampliare e sostituire alcuni lampioni pubblici fatiscenti e pericolanti, necessitiamo di una viabilità migliore e del rifacimento delle cunette di scolo attualmente inesistenti, e non ultimo abbiamo chiesto in questi giorni il ripristino di due corse di trasporto urbano soppresse ad insaputa degli studenti utenti durante le vacanze scolastiche di Natale 2016 . Si tratta delle corse delle ore: 14,30 e 15,30 che dalla stazione delle FS di Palidoro dovrebbero arivare fino a Borgo San Martino, ma dal palazzetto comunale arrivano solo impianti di radio base (antenne telefoniche). Tutti sanno ma nessuno si muove.

Luigino Bucchi – Presidente Comitato di Zona Borgo San Martino

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY