Weekend con poche soddisfazioni per le giovanili Cpc

0
126

CIVITAVECCHIA – Nuova battuta d’arresto per la Juniores Cpc, che cede in casa all’Astrea per 2-1. Il match regala la prima emozione al 20?, quando China dal limite dell’area becca l’angolo basso difeso da Ciurleo, che nulla può se non vedere insaccare la sfera alle sue spalle. L’Astrea non sta a guardare e al 31? c’è il preludio al pareggio, quando Cesarini da due passi defilato sulla sinistra e con un Cacace fermo sulla riga di porta senza accennare l’uscita sbaglia di poco la conclusione, mandando la sfera a lambire il palo. Un minuto dopo su azione di rimessa Polucci dalla tre quarti tira beffando Cacace con un pallonetto, portando le squadre sul pareggio. Si va al riposo sull’1 a 1 e subito in avvio, 9? minuto, Magrini porta in vantaggio i ministeriali con un gol da applausi a scena aperta e in fotocopia della prima realizzazione, su un Cacace che nulla può. Cambia tanto Mister Vincenzi alla ricerca del pareggio e al 27? Fais, a tu per tu con Ciurleo esita troppo facendosi parare il tiro. L’Astrea sfrutta i larghi spazi di una difesa a tre e al 35′, subito dopo un’azione dubbia in cui Bassanelli veniva fermato non in maniera ortodossa nell’area avversaria, Esposito va vicino alla terza marcatura calciando alto solo davanti a Cacace. Sul finire, intorno al 42?, è la traversa a fermare la sfera calciata dallo stesso Esposito, con Fais che sul rimbalzo colpisce in sforbiciata il pallone mandandola fuori di un niente. Un minuto dopo ancora Fais fallisce il pareggio a tu per tu col portiere, con un finale lungo sei minuti di recupero ma dove null’altro succede.

Pareggio in sofferenza invece per gli Allievi, che impattano 1-1 in trasferta con l’Honey Soccer. Soffre fin troppo la compagine guidata da Enrico Gallina su di un terreno di gioco che poco ha di tale definizione. La CPC2005 parte con una formazione inedita, lasciando fuori Lanari e Memmoli, in un turn-over forse troppo azzardato vista la caratura dell’avversario, capace di infliggere al Casalotti un sonoro tre a uno. Parte comunque bene la CPC2005 e già al 3? va alla conclusione con Lava, ma l’estremo difensore dell’Honey Soccer vanifica il tutto. Per due volte Mottola, nel giro di due minuti, 10? e 12?, va vicino alla segnatura per poi lasciare spazio alla formazione di casa che al 15′ con Scavalli in mischia va vicino al vantaggio. La CPC2005 tiene comunque campo e con Poveromo al 17? e 21? va alla conclusione senza nessun esito per il tabellino. L’Honey passa al 30? dopo aver vanificato un’altra occasione pochi minuti prima sempre con Scavalli, e lo fa con Zunino lesto ad approfittare di un errore di Palmieri a centrocampo. Prima del termine della prima frazione altre due occasioni, una per parte: Romeo e Visciola gli esecutori dei tiri senza che però il risultato cambi. Secondo tempo prevalentemente giocato a centrocampo; i locali mantengono il pallino del gioco andando vicino al gol in due occasioni con Romeo e Gordini. Al 35? su assist di Lava è Romualdi a ristabilire la parità, approfittando di una mischia in area e decretando cosi l’uno a uno finale.
Si allontanano le battistrada del girone, Anguillara e Casalotti, vincenti entrambe nei loro incontri e per la CPC2005 la vetta ora è a 4 punti. Forse perdere ancora punti in futuro significherà cancellare definitivamente i sogni di gloria, ma allo stesso tempo inanellare qualche vittoria consecutiva riaccenderà quella speranza ora sbiadita.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY