Week end da applausi per la Tirreno Atletica, impresa di Isabella Papa

0
152

CIVITAVECCHIA – Ripresa alla grande la seconda parte di stagione per la Tirreno Atletica Civitavecchia con la brillante prova di Isabella Papa (nella foto) al Campionato Italiano 10km su strada corso per le vie di Trecastagni (Ct). L’atleta di Claudio Ubaldi ha vinto l’argento nella categoria promesse con il tempo di 35’32” piazzandosi in 7^ posizione assoluta nella gara dominata da Anna Incerti (oro europeo di maratona 2010). Una gara tutta in progressione che ha visto l’atleta biancoblu recuperare posizioni su posizioni nei due giri conclusivi dei cinque previsti, fino ad insidiare il gradino più alto del podio all’atleta dell’esercito Christine Santi. Una prova superlativa la sua, con un risultato cronometrico che costituisce anche il minimo di accesso per i prossimi campionati italiani assoluti e promesse dei 10.000 metri in pista.
Altro scenario altre emozioni, a Roma, per l’inaugurazione della nuova pista dello stadio delle Terme di Caracalla che ha coinciso con il Mennea day, manifestazione dedicata all’indimenticato campione di Barletta, nel giorno dell’anniversario dello storico 19”72. Una giornata dedicata ai 200m, con la Tirreno presente in ogni categoria: per gli esordienti vittoria netta per Matteo Bonamano in 33”89, poche lunghezze dietro Leonardo Dolci in 36”30; Lorenzo Braccini in 42”97; Elena Dolci in 48”24 e Viola Riccetti in 49”05.
Per la categoria ragazzi: 36”61 è stato il tempo per Stefano Braccini e 30”91 per Caterina Riccetti. Fra i Cadetti, Giacomo Bazzano ha terminato il mezzo giro di pista in 27”86, Filippo Masoni in 28”49 e Luca Di Gruso in 30”40. Per le categorie assolute: Marco Zeroli 24”04; Federico Ubaldi 24”09; Federico Orlando 24”94; Massimo Dolci 26”79 e Andrea Bussoletti 27”79. Una giornata di festa e di commemorazione, alla presenza dei vertici Fidal e Coni, con gli amici e compagni di squadra di Pietro che insieme ai campioni di oggi e alle nuove leve hanno ricordato e ripercorso la sua carriera sportiva iniziata con i giochi studenteschi, incentrando il discorso sull’importanza del binomio scuola-sport per dare il primo input ai bambini e proseguire il cammino nella crescita, dove lo studio e l’allenamento si affiancano e si supportano per creare adulti consapevoli.
In contemporanea, alla Farnesina si è svolto il Campionato regionale cat. Allievi con gare aperte anche agli Assoluti. Pietro Bazzano è salito sul secondo gradino del podio del salto in alto con la misura di 1,65m; Marco Zeroli sui 100m ha vinto la batteria in 11”76 mentre Davide Galeani ha sfiorato il personale sui 1500m corsi in 4’29”71; record domato invece sui 3000m dove ha firmato un 9’37”77 che è valso il quarto posto finale. Fra le gare open, sette giri e mezzo di pista anche per Silvia Nasso, che ha confermato il periodo positivo con 11’24”25, e per Antonio Galeani, cat. M50 che, inserito nella prima serie, si è difeso bene in 10’36”89. Giro di pista per Federico Ubaldi in 52”60 e con lui le Old star Andrea Bussoletti 1’00”98; Roberto Di Luzio 1’02”27 e Paola Tiselli 1’04”29. Nel settore lanci, l’inossidabile Roberto Mancini ha lanciato il disco a 19,73m mentre il peso da 7,250Kg è atterrato a 7,30m.
I 1500m hanno visto finalmente il rientro alle gare per Maria Elena Rumolo che ha vinto la batteria in 5’17”89 mentre Lucilla Di Stefano ha corso i 100m in 15”64 .

Patrizia Rotolo

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY