Volano gli Allievi della Cpc, vince anche la Juniores

0
103

CIVITAVECCHIA – Seconda vittoria per la Juniores CPC, che al Fattori supera per 2-1 il Pianoscarano al termine di un match non proprio convincente.
Pronti via, infatti, e al 3? su cross di China Tesoro al volo ha la palla buona per il vantaggio ma la sfera si spegne di poco a lato. Il Pianoscarano si fa vedere quasi per l’intero incontro tramite calci piazzati e al 12? su punizione Pofi impensierisce il ben piazzato Desini. Al 15? Lipparelli in contropiede converge tardi e rimasto troppo a lato sulla sinistra della porta manda la sfera fuori di poco. La partita stenta a decollare con la CPC2005 imbavagliata appena passa la mezzeria del centrocampo. A scuotere i presenti ci pensa sempre Pofi con un fendente al 25? su punizione che esce di poco a lato. La CPC2005 cerca di chiudere la prima frazione in vantaggio e prima Capriotti al 33? e poi Lipparelli al 38? sciupano due facili occasioni. Lo scossone lo dà invece Greco al 45?, quando in piena area invece di accompagnare l’avanti del Pianoscarano verso il fondo lo colpisce atterrandolo: e l’incerto Serghei Polisciuc decreta il rigore che Rasicci insacca per l’uno a zero degli ospiti. Riprende la partita con un secondo tempo quasi da dimenticare, in cui le occasioni si contano sulle punta delle dita per i portuali, in una farraginosa ricerca del gioco che arriverà solo nelle due occasioni in cui segneranno. Prima di ciò, quasi tra lo stupore generale, al 20? Marcucci prende il posto di Greco, spostandosi sull’out alto destro a comporre il tridente insieme a Lipparelli spostato al centro dopo l’innesto anche di Vitelli. Preludio al pareggio al minuto 24? con Pofi che tenta sempre su calcio piazzato il raddoppio, Desini smorza in angolo e sugli sviluppi lancia Marcucci lasciato colpevolmente solo dalla retroguardia avversaria: entrato in area spara un bolide sotto l’incrocio dei pali portando la CPC2005 al pareggio. Nei minuti finali oltre al calcio piazzato questa volta dai 40 metri del solito Pofi, parato da Desini, l’arbitro non concede prima un rigore sacrosanto ai portuali (fallo su Vitelli falciato grossolanamente in area), per concederlo invece tra le proteste generali dei viterbesi, che si protrarranno anche negli spogliatoi, per un fallo di mano ingenuo su cross di Tesoro dalla tre quarti. Lipparelli si incarica di calciarlo e al 47? insacca portando in vantaggio i suoi. Neanche il tempo di festeggiare e Quittarini lasciato solo davanti a Desini fallisce la più facili delle occasioni. Tre punti che fanno morale ma non il gioco e per questo ci sarà da lavorare ancora e tanto.

Vince e convince invece la formazione Allievi (nella foto), che supera il Città di Cerveteri per 3-2 e vola in testa alla classifica.
Avvio arrembante dei giovani portuali, che al 3° sono già in vantaggio: Lanari salta due avversari e dai 20 metri scaglia un fendente che si insacca nell’angolino basso. Prima del raddoppio Memmoli ha due limpide occasioni per raddoppiare, ma solo al 15? arriva il gol del due a zero con Todaro che apre bene per Poveromo che in un fazzoletto di terreno si gira e insacca alle spalle di Montari. Un minuto dopo sono dapprima Kobliskek e poi Papuk a tentare la via del gol, con i tiri neutralizzati da un buon Ciocci. Prima della fine del primo tempo si conteranno altre quattro palle gol della CPC2005: Baffetti Lanari e Memmoli (traversa per lui) andranno vicino al raddoppio. Nella ripresa dopo tre occasioni capitate sui piedi di Paolucci Memmoli e Poveromo, al 14? lo stesso Memmoli serve De Luca che insacca sottomisura portando la CPC2005 sul tre a zero. Un minuto dopo su punizione dai 30 metri Kobliskeki segna la rete che riavvicina gli ospiti, con la sfera che si insacca sotto l’incrocio. Il Città di Cerveteri ci crede e dopo aver saggiato le doti del portiere portuale in almeno tre occasioni al 30?, con un tiro da meta campo di Calabresi, segna il secondo gol per gli ospiti. Il finale è in crescendo per la squadra di casa, che con Memmoli, Mottola e i pali colpiti da Romualdi e De Luca va vicino alla quaterna.
Oreste Francavilla commenta cosi il match al 90°: “Abbiamo avuto un buon inizio di partita, che ci ha permesso di condurre la gara e chiudere la prima frazione in vantaggio per 2 a 0. Nella ripresa trovata la terza rete abbiamo permesso agli ospiti di riportarsi in partita, subendo la rete del 3 a 1 per poi incassare a 10 minuti dalla fine il loro secondo gol Comunque vittoria strameritata per noi, oltre ai gol si devono considerare ben tre pali e una traversa colpita.”

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY