Un grande Federico Priante alla Lessina Legend

0
209

CIVITAVECCHIA – La Lessina Legend è una delle marathon più difficili da affrontare in Italia: 125 km per 4500 metri di dislivello. Solo questi numeri fanno capire quanto sia difficile fare bene in una gara così complicata. La prestazione diventa ancora più difficile se ci sono di mezzo degli inconvenienti meccanici, come le forature. Ma quando la giornata è buona, anche questi inconvenienti possono essere risolti senza particolari problemi.
Due forature hanno caratterizzato la Lessina Legend di Federico Priante (nella foto): il corridore del Team Bike Civitavecchia, che si conferma specialista delle marathon, è però riuscito ad affrontare i problemi in entrambe le circostanze, e grazie alla sua caparbietà è riuscito ad ottenere un bellissimo quinto posto assoluto, secondo tra gli amatori e primo di categoria Elmt.
Il piazzamento arriva una settimana dopo la terribile Sellaronda Hero, nella quale Priante è riuscito ad ottenere il primo posto tra gli amatori che hanno preso il via della gara dolomitica. “Sono davvero molto felice, ho corso bene nonostante le forature – spiega Priante – e vorrei ringraziare tutto il Team Bike Civitavecchia nelle persone di Vanessa Casati e Vladimiro Tarallo per la fiducia. Adesso mi prendo un po’ di vacanza prima di preparare il finale di stagione”.
I Giovanissimi della Scuola Bike Civitavecchia hanno invece preso parte alla gara di Borgo Hermeda, in provincia di Latina. Quinta vittoria su strada per Andrea Tarallo nei G2; salgono sul podio Tiziano Monti, terzo tra i G3, e Sara Tarallo, seconda tra i G4. Manuel Rescia è quinto tra i G5.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY